AMAZING PUGLIA: LA PUGLIA ATTRAVERSO LE STORIE DEI PUGLIESI. INTERVISTIAMO FABIO MOLLICA

AMAZING PUGLIA: LA PUGLIA ATTRAVERSO LE STORIE DEI PUGLIESI. INTERVISTIAMO FABIO MOLLICA

Nicola Amenduni è un imprenditore barese che ha creato un’azienda di macchinari per l’ostruzione dell’olio dalle olive. Ha 102 anni, continua ad andare in ufficio ogni giorno e all’inizio dell’anno ha investito un milione e mezzo di euro in un’azienda australiana sua cliente. Matteo Spagnolo, sedicenne brindisino è andato via da casa un anno e mezzo fa per inseguire il suo sogno, il basket. Dopo un anno a Roma è stato chiamato al Real Madrid, e chissà, potrebbe rischiare di finire in Nba. C’è poi Millo, lo street artist conosciuto in tutto il mondo per le sue meravigliose opere, che, originario della Puglia (sapevatelo) ha trasformato i muri grigi di tante città del mondo in musei a cielo aperto. C’è poi Dirk Pajonk, medico di Dusseldorf ed ex olimpionico di Decathlon che ha deciso di acquistare una casa in Puglia.

Queste sono solo alcune della tante storie affascinanti che ho letto sul magazine Amazing Puglia. Molto più di una semplice rivista, Amazing Puglia è un vero e proprio progetto editoriale che parte dal cartaceo e arriva all’online, con l’obiettivo di valorizzare la Puglia attraverso le storie dei pugliesi, storie di vita, cultura, impresa.  Come recita il pay off è il “magazine per chi è orgoglioso di essere o sentirsi pugliese“. Carta patinata, fotografie incantevoli, formato elegante, contenuto di qualità, belle storie scritte in modo impeccabile come se se si stesse leggendo un libro, sfogliare questa rivista è un esperienza sensoriale che coinvolge tutti i sensi, tatto, olfatto (vuoi mettere quanto è piacevole il profumo della carta?) e vista.

Amazing Puglia
Amazing Puglia n°4 ottobre/dicembre 2018.

Fabio Mollica direttore e responsabile del magazine, l’ha appena lanciata a Milano il 7 novembre scorso, in occasione dell’evento Non escludo il ritorno – II atto organizzato dall’Associazione dei Pugliesi a Milano di cui faccio parte. L’approdo a Milano è sicuramente un’interessante occasione per mostrare ciò che si sta facendo in Puglia, che differentemente da quanto si pensi, è divenuta terra di opportunità.

Conosciamola meglio Amazing Puglia attraverso le parole del suo direttore Fabio Mollica.

 

INTERVISTA A FABIO MOLLICA

 

Chi sei, da dove vieni e di cosa ti occupi?

Sono un umile giornalista di provincia, innamorato della Puglia, di New York e Londra, che ha deciso di dedicare alla sua terra un magazine (Amazing Puglia) elegante e dai contenuti interessanti seducenti come i migliori pugliesi sanno essere.

 

Cos’è Amazing Puglia e come nasce questo interessante progetto?

Nasce dal mio amore per la carta e per magazine meravigliosi come Monocle, Esquire o il New York Mag. È un progetto editoriale che parte dalla carta, si amplia a web e social, e presto anche alla radio, con l’obiettivo di promuovere al meglio la Puglia attraverso il racconto dei pugliesi.

 

Perchè oggi dobbiamo sentirci orgogliosi di essere pugliesi?

Perché in 10 anni abbiamo saputo cambiare una regione del profondo Sud rendendola attraente, trendy, prima nelle classifiche del turismo, dei vini e di molto altro. Perché abbiamo smesso di piangerci addosso e abbiamo iniziato a fare le cose, anche bene. Perché abbiamo finalmente capito che abbiamo tutte le potenzialità per non essere inferiori ad altri territori.

Amazing Puglia
La storia di Jutta Von Braunmuehl che, insieme al marito Max e le figlie Sophie, Vicky e Maya viene in Puglia almeno una volta l’anno.

 

E’ possibile riportare i giovani pugliesi emigrati, un giorno nella propria terra? Come?

Io credo che non sia obbligatorio tornare: quel che conta è riuscire a realizzarsi e a stare bene con se stessi, che questo accada in Puglia o altrove non conta molto. Anzi, i pugliesi che si sono affermati all’estero sono i nostri primi promoter, quindi ben vengano!
Quello a cui bisogna lavorare è frenare l’emigrazione per necessità, non quella per scelta: ancora oggi troppi giovani sono costretti ad andare via per mancanza di lavoro o di opportunità. Amazing Puglia nasce anche per questo: per dimostrare che questa è diventata una terra di opportunità. Dove grazie ai fondi regionali ed europei hanno aperto numerose aziende e continuano ad aprire start-up giovanili. Non saremo come Milano, ma non siamo nemmeno più la Puglia di 20 anni fa.

 

Progetti futuri?

Il progetto Amazing è ambizioso. Prevede un programma radio, una serie di eventi e l’apertura di un concept-store dedicato alla Puglia. Magari a Milano, o a Londra, o a New York. Sognare non costa nulla.

Amazing Puglia
Uno degli aspetti che più mi piacciono del magazine sono le fotografie: bellissime!

Dove possiamo trovare Amazing Puglia a Milano?

Oggi potete trovarlo in alcuni ristoranti pugliesi: I Salentini, Puglia in Brera, Santu Paulu, Mò Puglia Bistrot. A breve sarà distribuito in altri. Seguiteci su Facebook e Instagram per aggiornamenti e novità. Oppure potete ordinarlo presso le librerie Feltrinelli.

Ringrazio tantissimo Fabio Mollica che secondo me ha avuto un’idea geniale e originale. Complimenti e in bocca al lupo per il progetto che continua a crescere!

 

Elena
Meet the author / Elena

Inguaribile curiosa ed entusiasta della vita, mi piace andare in giro a scovare chicche e curiosità negli angoli nascosti della città. Adoro le storie, i viaggi, sia mentali che reali, amo le lunghe camminate e lo sport all’aria aperta e mi stupisco davanti alle piccole cose della vita.

Leave a Reply

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.