VISITARE MILANO A BORDO DI UN TRAM CON TRAMART

VISITARE MILANO A BORDO DI UN TRAM CON TRAMART

Una delle cose che mi piace più fare a Milano è guardare la città a bordo del mitico tram storico. Dall’ intramontabile fascino, con le sue panche di legno, le luci gialline che fanno molto retrò, il rumore di sottofondo che sembra dire “tram tram tram”, ti offre un punto di vista inedito e curioso della città. Poi come ben sapete mi piace scoprire Milano in modo inedito e alternativo. Ma perchè oggi vi sto parlando del tram? Perché voglio presentarvi TramArt, un nuovo progetto di valorizzazione della città di Milano e del territorio lombardo che invita a scoprire la città proprio a bordo di un tram storico. Non il solito tour pesante e noioso ma quello che offre TramArt è un viaggio tematico, un’esperienza sensoriale che ti premetterà di vivere in prima persona le grandi ricchezze della città, sorseggiando un caffè o un the comodamente seduto. E sì perché all’interno c’è anche un bar, una guida sui generis che anima il tour e non mancano musica e immagini per alleggerire il percorso. Ideatori del progetto sono Carlo Livan e Andrea Milzoni, che, uniti da una grande passione per il tram e dall’amore verso Milano, hanno pensato bene di proporre a milanesi e turisti,  un modo nuovo, divertente e multidisciplinare, di conoscere le bellezze nascoste della città di Milano. Con loro ho in comune la filosofia e l’approccio alla città. Come diceva Proust “Il vero viaggio di scoperta non consiste nel cercare nuove terre, ma nell’avere nuovi occhi”. E, dato che anche a noi piace scoprire la città con questo spirito, abbiamo pensato di intervistare uno dei titolari, Andrea Milzoni.

visitare milano in tram

 

1. Cos’è Tramart, come funziona e a chi è rivolto?

Tramart è un progetto di valorizzazione di Milano attraverso percorsi a tema utilizzando come mezzo di trasporto i tram storici. E’ rivolto a milanesi che vogliono conoscere meglio la loro città e a turisti italiani e stranieri che preferiscono scoprire una Milano poco conosciuta al di fuori dai circuiti turistici.

2. Raccontaci da dove nasce il progetto?

L’idea nasce principalmente dalla passione mia e del mio socio (Carlo Livan) per la città di Milano e per i tram. Possiamo dire che è la naturale prosecuzione di quello che da 14 anni già facciamo. Nel 2004 siamo partiti con Party in Tram con cui organizziamo eventi ricreativi privati e aziendali (feste, compleanni, addio al celibato/ nubilato, meeting, feste aziendali ecc ed eventi di beneficenza ai quali abbiamo ricevuto nel 2013 l’onoreficenza della presidenza della Repubblica come evento innovativo. Da questo nostro lavoro precedente ha preso vita Tramart. Il nostro obiettivo è quello di risvegliare l’interesse per la città nei suoi residenti e anche nei turisti, andando a riportare alla luce aspetti meno noti ma di grande importanza. Il tutto avviene non tramite comuni tour turistici ma attraverso esperienze (grazie anche ai supporti visivi e musicali) e percorsi sensoriali capaci di riportare in vita pezzi della nostra storia.

visitare milano in tram

3. Chi c’è dietro la macchina organizzatrice di TramArt? 

Fondamentalmente, alla base di TramArt ci siamo io e Carlo: io mi occupo di tutto quello che riguarda la preparazione e lo sviluppo dell’evento. Scrivo i testi, scelgo le musiche e preparo le presentazioni. Insieme e con l’aiuto di ATM che è sempre stata disponibilissima e che crede nel nostro progetto, mi occupo di studiare i percorsi per ogni evento. Mentre Carlo si occupa della parte tecnica, quindi ne cura la regia, l’allestimento degli impianti e dei supporti oltre che del bar di bordo. Abbiamo comunque dei collaboratori che ci aiutano in quello che è la gestione del tutto, come il barman, l’assistente tecnico, due persone che si occupano dei social. Io e Carlo arriviamo da esperienze differenti; lui nasce come organizzatore/dj per eventi privati in ville e locali. Io arrivo 6 anni fa da un passato direi classico, lavoravo in un ufficio. Ma scrivo e nel, 2009 ho pubblicato anche un libro. Da sempre appassionato di storia, arte e cultura oltre che predisposto al pubblico, mi sono unito a Carlo in questa avventura che ha portato, nel giugno scorso, alla nascita di Tramart.

visitare milano in tram

4. Quali sono i principali tour che proponete a Milano? 

I principali tour che proponiamo sono di carattere storico/artistico e culturale. Sono eventi a tema, quindi specificatamente sviluppati su un singolo argomento per volta. TramArt però ha 3 grandi aree: la prima è quella dei percorsi turistici. La seconda è rivolta alle scuole con percorsi didattici e laboratori da svolgere a bordo del tram. E poi ha una sezione dedicata agli eventi, sia aziendali che privati ma sempre di carattere divulgativo, legato a tutto quello che è il mondo della cultura, in ogni sua sfumatura.

visitare milano in tram

5. Quali sono le prossime date?  

Al momento le date vengono create di volta in volta, non avendo ancora un organico abbastanza grande da poter gestire più aspetti contemporaneamente. Lo scopo è quello di avere più date fisse nel corso del mese. TramArt vi aspetta per i prossimi tour: sabato 15 settembre sarà dedicato al liberty e sabato 6 ottobre all’architettura. I tour sono a pagamento e hanno un costo che varia dai €20 ai €25 a persona. Per informazioni visita il sito nella sezione dedicata.

visitare milano in tram

 

La mia esperienza

Sabato scorso ho partecipato anche io al tour di TramArt. Era dedicato al Rinascimento. Nonostante il tema fosse un po’ pesatuccio, il tour si è rivelato molto divertente perché Andrea, oltre a raccontare bene aneddoti e curiosità storiche è anche simpatico e divertente. Una delle cose che ho apprezzato è la presenza dei supporti visivo e musicale: a bordo del tram c’è un monitor dove vengono proiettate le immagini relative al tour mentre la guida parla. Il tutto con un sottofondo musicale niente male. E, la ciliegina sulla torta è lui, il bar: è possibile infatti prendere un caffè, un te, un succo di frutta o semplicemente dell’acqua. Un angolo che ho davvero apprezzato! Il tour è adatto a tutti. C’erano anche ragazzini di 11-12 anni che si sono divertiti. Quello che apprezzo tutto sommato è il grande entusiasmo dei due soci e anche il coraggio di portare avanti un nuovo progetto in un contesto come quello milanese dove ci sono davvero tante proposte. Non resta che augurar loro un grosso in bocca al lupo!

Per info e prenotazioni visitare il sito e/o scrivere a info@tramart.it.

Elena
Meet the author / Elena

Inguaribile curiosa ed entusiasta della vita, mi piace andare in giro a scovare chicche e curiosità negli angoli nascosti della città. Adoro le storie, i viaggi, sia mentali che reali, amo le lunghe camminate e lo sport all’aria aperta e mi stupisco davanti alle piccole cose della vita.

2 Comments

Leave a Reply

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.