WEEKEND RELAX AI BAGNI VECCHI DI BORMIO (PARTE PRIMA)

WEEKEND RELAX AI BAGNI VECCHI DI BORMIO (PARTE PRIMA)

Per sfuggire al caldo incredibile di Milano, due weekend fa, ho deciso di rilassarmi alle terme dei Bagni Vecchi di Bormio. Sono già stata anni fa, ma non ricordavo questo territorio così affascinante: dalle terme al Parco Nazionale dello Stelvio fino ad arrivare al paesino millenario che conserva testimonianze storiche di rara bellezza, l’intera area gode di un patrimonio naturalistico straordinario.

bagni vecchi bormio

 

La montagna per me ha il suo perché anche e soprattutto in estate: sa regalare panorami mozzafiato, un’aria da farti respirare a pieni polmoni, propone tante attività e attrazioni per grandi e piccini nonchè tantissime escursioni, e poi i paesini sono dei gioiellini. Il posto ideale, insomma, per chi vuole conciliare relax, natura e cultura.

Anche se amo tantissimo il mare, preferisco fuggire in questo paradiso terrestre invece che andare in Liguria, perché qui, tra le montagne valtellinesi, riesco a rilassarmi come Dio Comanda. Seppur ricca di bellissimi posti, la  Liguria attira troppa gente nei weekend, e si rischia quindi di non rilassarsi affatto.

bagni vecchi bormio
La montagna in estate regala panorami mozzafiato

Ed eccomi qui a Bormio dove mi sono rigenerata alle terme dei Bagni Vecchi, riattivata camminando lungo i sentieri del Parco Nazionale dello Stelvio e arricchita facendo il pieno di panorami mozzafiato.

LE TERME DI BORMIO: UN PO’ DI STORIA

Sapevate che le acque termali di Bormio hanno attirato sin dall’antichità un bel numero di turisti per le loro proprieta’ curative? Addirittura si dice che Plinio il Vecchio avrebbe citato le acque di Bormio nella sua “Naturalis historia” e Cassiodoro, segretario di Teodorico, ne avrebbe esaltato le proprieta’ terapeutiche. Sono nove le sorgenti che sgorgano ai piedi del monte Reit di cui due devono il nome proprio ai due personaggi sopra citati. La fonte ‘pliniana’, insieme ai bagni romani e alla chiesetta di San Martino, testimonia l’antico impianto storico dei Bagni Vecchi risalente all’Alto Medioevo.

Oggi le acque termali sono sfruttate da due centri: i Bagni di Bormio Spa Resort del gruppo Qc Terme, sorti nell’area dei Bagni Vecchi e dei Bagni Nuovi, e il Bormio Terme, fondato nel 1965, e situato all’interno del paese.

I BAGNI VECCHI

I bagni vecchi, collocati a 3 Km da Bormio, sono un posto in cui una volta nella vita bisogna andare perché, oltre a rigenerare la tua pelle, ti offre un panorama spettacolare eti consente un’immersione completa della natura.

LA VASCA PANORAMICA. E’ il punto più suggestivo e affascinante dell’intero percorso termale in quanto offre un’incredibile visuale a picco sulla conca di Bormio. Scavata nella roccia, è stata la prima vasca inaugurata dal gruppo QC Terme. Che meraviglia immergere tutto il corpo nell’acqua calda e, affacciandosi sul muretto, godere della bellezza che ti offre il paesaggio. Alcuni penseranno: “Ma con questo caldo come fai a immergerti nell’acqua calda?”. E, ma lì su, a 1225 metri, ci sono appena 15 gradi, fa freschino e vi assicuro che non si vede l’ora di sentire un po’ di calduccio. La vasca è abbastanza grande e, lungo una parte del perimetro, è presente l’idromassaggio. Insomma qui raggiungi la pace dei sensi!

bagni vecchi bormio

I BAGNI ROMANI. Collocati all’inizio del percorso termale, si caratterizzano per le due ampie vasche, affiancate l’una all’altra, scavate in una grotta da cui scaturisce una delle nove sorgenti d’acqua termale.

I BAGNI DELL’ARCIDUCHESSA. Ma è proprio qui, in questa tinozza all’aperto, che ti senti una vera regina e raggiungi il picco del relax! Sono così chiamati perché furono realizzati nel 1825, all’indomani dell’apertura della Strada dello Stelvio, per garantire la privacy all’Arciduchessa d’Austria. E lo credo bene! La vasca contiene al massimo sei persone, in quattro si sta bene e in due si sta Dio. Difficile andar via da qui, infatti è quasi sempre occupata. Qui sei tu e la natura, con i suoi bellissimi suoni e la sua vista spettacolare. What else?

bagni vecchi bormio

I BAGNI MEDIEVALI E IMPERIALI. Il percorso continua con i Bagni Medievali, percorso disintossicante caratterizzato da tre tipi di saune di cui una, a 37 gradi, sprigiona del profumo di lavanda, e dai Bagni Imperiali , percorso tonificante in cui si alternano vasche diverse tra cui idromassaggio, e zone relax alcune dotate di vista panoramica.

LA GROTTA SUDATORIA. E’ la chicca di tutto il percorso, chiamata anche grotta di san Martino. Un bagno turco naturale, che si sviluppa lungo due gallerie scavate nella roccia per oltre 50 metri. Nella prima si trovano il Tepidarium, Laconicu e il Frigidarium e nella seconda il Calidarium, con acqua calda che sgorga dalla sorgente. Fantastica!

Tra un percorso e l’altro puoi continuare a rilassarti su una delle sdraio collocate in alcuni punti panoramici della struttura, oppure gustando una tisana (gratuitamente). All’interno c’è un bar che, all’ora di pranzo, fino alle 15.30, propone il “wellness buffet con pietanze salate e dolci, succhi di frutta e acqua, il tutto a €22 a persona. Dalle 15.30 funziona come un normale bar e propone caffe, succhi, torte varie per una merenda sfiziosa. Alle 19 parte l’aperitivo a buffet con pizzette varie, cornetti salati, pomodorini, mozzarelline, grana, frutta e i sono anche dei dolcetti. Non mancano i drink alcolici (vini e prosecchi) e succhi di frutta (alla mela e al pompelmo). L’aperitivo si svolge il sabato ed è compreso nel prezzo di ingresso.

Ho trascorso ben 8 ore all’interno dela struttura, Me la sono goduta fino in fondo, e devo dire che la mia pelle, tornata liscia e vellutata, ha ringraziato. Mente e spirito si sono uniti ai ringraziamenti! Insomma sono uscita rigenerata in tutti i sensi e ho ancora impresse nella mente l’incantevole paesaggio che circonda i Bagni Vecchi. Anche dì’inverno, con la neve, deve essere un’esperienza unica!

bagni vecchi bormio

INFORMAZIONI UTILI

Se decidi di andare alle terme considera di trascorrere tutta la giornata almeno dall’ora di pranzo fino alle 21, come ho fatto io.

I Bagni Vecchi si trovano a 3 km da Bormio. Trovare parcheggio è un’impresa ma basta munirsi di pazienza e di buon senso e vedrai che un posticino spunta fuori. All’esterno c’è una piccola area parking, e, a duecento metri dalla struttura c’è uno spiazzale dove puoi trovare parcheggio. Ti conviene prenotare l’ingresso alle terme prima, se non vuoi trovarti nella situazione di essere costretto a tornare a casa per via del pienone.. Si può prenotare direttamente sul sito nella sezione dedicata oppure chiamando il numero 0342 910131. Il costo a persona varia in base ai giorni ,se feriali o festivi, e in base alle ore in cui si decide di entrare:

  • sabato e domenica: ingresso giornaliero €54; ingresso dopo le 16.30: €48 e solo il sabato dalle ore 19.30 alle 23.00 con aperitivo sino alle ore 21.00: €44.
  • giorni feriali: €48 e dopo le 16.30 €44.

Al percorso termale puoi anche abbinare massaggi e trattamenti, il tutto a un costo aggiuntivo. Oppure puoi anche prenotare questi servizi direttamente in loco in base alla disponibilità.

Alla reception ti consegnano accappatoio, asciugamano e se vuoi le ciabattine in plastica (io ho portato le mie) e un braccialetto per chiudere l’armadio.

Dopo aver finito il percorso termale puoi farti la doccia nelle apposite aree divise tra uomini e donne. Lascia il beauty case a casa! Qui trovi tutto non devi portarti nulla: bagnoschiuma, shampoo e persino il balsamo in appositi dispenser. Negli spogliatoi (separati tra uomini e donne) ci sono anche prodotti cosmetici: detergente per il viso, crema per il corpo e crema per il viso e ovviamente non manca il phone. Porta solo la spazzola se sei fissata come me con la piega perfetta.

bagni vecchi bormio

LA MIE IMPRESSIONI

Cosa mi è paiciuto di più? La vasca panoramica, of course. Ma anche la cordialità, professionalità e disponibilità del personale sempre pronto ad assisterti, e poi i tanti prodotti presenti negli spogliatoi e nei bagni (buoni e utili). Non sembra ma questo è un dettaglio non trascurabile! Quello che meno mi è piaciuto è l’aperitivo: in una location così chic sinceramente non mi aspetto la pizzettina, ma forse sono io un po’ sofisticata? Comunque non è sicuramente questo che ti impedirà di fare un’esperienza ai Bagni Vecchi di Bormio!

E tu ci sei mai stato alle terme di Bormio? E ai Bagni Vecchi? Raccontami la tua esperienza. E aspetta la seconda puntata, perché ti racconterò cosa fare a Bormio e dintorni dopo una giornata di relax ale terme.

Elena
Meet the author / Elena

Inguaribile curiosa ed entusiasta della vita, mi piace andare in giro a scovare chicche e curiosità negli angoli nascosti della città. Adoro le storie, i viaggi, sia mentali che reali, amo le lunghe camminate e lo sport all’aria aperta e mi stupisco davanti alle piccole cose della vita.

Leave a Reply

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.