#PUGLIAWINETOUR2018: BLOG TOUR IN PUGLIA ATTRAVERSO IL VINO

#PUGLIAWINETOUR2018: BLOG TOUR IN PUGLIA ATTRAVERSO IL VINO

Più di un mese fa sono stata nella mia Puglia dove ho organizzato il #Pugliawinetour2018, un blog tour alla scoperta del territorio attraverso una delle sue principali eccellenze: il vino. Dal 12 al 16 dicembre 2018, ho portato tre blogger professioniste nella Capitanata tra borghi e siti poco conosciuti e lontani dai circuiti turistici, cantine storiche e aziende agricole del territorio, passando per la nota e sempre affascinante Trani e il suggestivo Castel del Monte. Tutti posti che ho vissuto durante i miei diciannove anni in Puglia, che ho visto cambiare, trasformarsi e che mi hanno sempre regalato grandi emozioni.

Era da tempo che mi balenava l’ idea di promuovere la mai terra attraverso un tour che coinvolgesse blogger e ho approfittato del bando regionale lanciato dalla Regione Puglia nell’ambito del  Programma operativo Regionale FESR-FSE 2014 – 2020 “Attrattori culturali, naturali e turismo” che mi ha permesso di finanziare viaggio, vitto, alloggio e trasferimenti delle blogger.

Il Bando infatti era rivolto anche a blogger, influencer e giornalisti pertanto mi sono chiesta: perchè no? Il tour era più o meno già impostato nella mia testa, sapevo dove andare e con chi confrontarmi. Tuttavia gli imprevisti non sono mancati, come per esempio il fattore budget piuttosto basso, ma con spirito zen li ho affrontati alla grande anche grazie all’entusiasmo di aziende e ristoranti che hanno sposato al causa e si sono messi a nostra disposizione.

E così, grazie alle mie competenze nell’ambito dell’organizzazione (ho lavorato per circa otto anni nell’organizzazione di eventi e fiere) e grazie alla mia conoscenza del territorio e delle aziende presenti , ho dato vita al  “Wine & cultural tour. Alla scoperta dei vini pugliesi, tra sapori, saperi e bellezze storiche” lanciando l’hashtag #Pugliawinetour2018.

Un tour che consiglio di fare anche voi, approfittando delle numerose offerte che ho trovato sul sito Voyage Privè.

Blog tour in Puglia
L’anfiteatro di Lucera

#PUGLIAWINETOUR2018:  PERCHE’IL VINO

Il blog tour ha visto come protagonista il vino che è stato il file rouge di tutto il nostro viaggio alla scoperta della Puglia inedita e poco conosciuta. Ma perché ho scelto proprio il vino?

  • Perché, come tutti i prodotti della terra, racconta la storia di un territorio, la sua cultura, la sua identità, le sue tradizioni. Andando sulle tracce del vino si scoprono curiosità, aneddoti e fatti storici di un popolo, di una comunità, di una famiglia. E sì perché sono spesso storie di passione e di amore per la propria terra, quella dei suoi produttori. Il vino è dunque un prodotto culturale che nasce dall’incontro tra la terra, la vigna e le competenze umane e imprenditoriali. La Puglia è piena di vigneti e di aziende vinicole di alto livello dove la lungimiranza di alcuni produttori ha contribuito a portare il nome della Puglia nel mondo. E’ dunque interessante scoprire questi aspetti della nostra storia. Siete d’accordo?
  • Perché il vino è da sempre un elemento di convivialità, un pretesto per stare insieme, chiacchierare, confrontarsi e trascorrere momenti piacevoli in compagnia di amici, parenti e conoscenti. Insomma il vino mette tutti d’accordo!
  • Sono cresciuta con la cultura del vino a tavola anche a pranzo. I miei nonni ricordo che bevevano un bicchiere a pranzo e uno a cena, il vino era un elemento fisso sulla loro tavola. E, grazie a questa abitudine e consuetudine, ho imparato a berlo e ad apprezzarlo soprattutto dal punto di vista culturale.
Degustazione presso la Cantina Vignuolo di Andria

#PUGLIAWINETOUR2018: L’ITINERARIO

Il tour ha portato le blogger a scoprire luoghi, sapori e bellezze storiche di una Puglia inedita e poco conosciuta, passando per luoghi più rinomati e turistici e facendo tappa ad alcune cantine del territorio. Dall’incantevole Trani con il suo porto caratteristico e la sua maestosa cattedrale dedicata a San Nicola Pellegrino, alla Capitana, la zona dell’entroterra foggiana, prevalentemente agricola e ricca di eccellenze enogastronomiche e di bellezze storiche che spesso anche i pugliesi stessi ignorano. Tutti Territori associati alla figura di Federico II, che tanto amava queste terre al punto da regalarvi monumenti di grande pregio e valore, come Castel del Monte, uno dei luoghi simbolo pugliesi, ricchi di fascino e mistero che ovviamente abbiamo visitato.

Blog tour in Puglia
Andria, centro storico

Nel tour non poteva mancare la caratteristica Andria, dove ci siamo lasciate incantare dalle belissime viuzze, tra casette basse, chiese, palazzi ducali, intente ad ascoltare i racconti della guida su Federico II che, proprio in questa città, ebbe un ruolo importante. Dalla provincia di Bat ci siamo recati verso la provincia di Foggia, toccando paesini come Stornarella, che è anche il paese dove sono cresciuta, Ascoli Satriano che ospita un bellissimo polo museale ricchissimo di resti di antiche civiltà, Lucera patria del mitico vino “Cacc e Mitte”, paesino carinissimo che ospita uno dei castelli federiciani, Troia con la sua incantevole cattedrale, Candela, un borgo antico che, nel periodo natalizio diventa una bomboniera e infine Foggia, città che mi ha piacevolemente stupita.

Blog tour in Puglia
Candela. A Natale di trasforma nel borgo dei presepi.

Nel percorso, tra un paesino e l’altro, da Andria a Lucera, abbiamo visitato le cantine e degustato vini come non ci fosse un domani. Ho scelto a tal riguardo cantine storiche pugliesi come le Cantine Rivera, un must per i wine lovers, a cantine gestite da giovani che si sono reinventati come Sebastiano che, insieme a sua moglie dopo aver studiato e lavorato a Milano si è trasferito ad Andria per gestire la Cantina Vignuolo, cooperativa agricola che conta oggi 40 produttori, e Casa Primis, l’azienda vinicola di Gianni Mauriello anche lui giovanissimo che, insieme al fratello e a un altro socio ha avuto la brillante idea di sfruttare le risorse del territorio e di rinnovare l’azienda di famiglia per creare una realtà propria e innovativa.

Blog tour in Puglia
Trani. I pescatori al porto.

Alle degustazioni dei vini non potevano mancare quelle dei prodotti locali. Spesso in realtà non si è trattato di degustazioni ma di vere e proprie cene da matrimonio come quella consumata alle Lampare al Fortino di Trani, oppure cene in stile pugliese (quindi abbondanti) che ricordano i piatti della nonna come quella offerta dal Ristorante Godot di Stornarella, il ristorante L’Orecchietta di Candela, L’Osteria da Maria Neve a Troia, o pranzi sui generis a base di pizza (e che pizza!) come quello offerto da Giangi nella sua pizzeria Gola Pizza Gourmet a Lucera. I pranzi e le bevute sono stati memorabili!! Per non parlare di tutti i prodotti locali offerti dall’associazione Only Food che si occupa della promozione delle aziende del territorio: burrate, stracciatelle, formaggi, salumi, ceci, birra artigianale. Tanta roba!

#PUGLIAWINETOUR2018: LE BLOGGER

Ma chi ho coinvolto in questa fantastica avventura pugliese? Tre bravissime blogger professioniste che stimo molto.

  1. CRISTIANA PEDRALI consulente web marketing and communication per aziende, Digital Pr nel settore turistico. Ho scelto lei perché nel blog viaggevolemente.it  racconta i suoi viaggi con un focus sul turismo culturale e sull’arte, e avevo bisogno di un taglio del genere in  questo tour. Cristiana poi è una persona solare che trova sempre il lato positivo nelle cose e nelle persone e questo è decisamente un valore aggiunto.
  2. ANNA PERNICE , riconosciuta tra le 40 influencer nel settore travel in Italia, si occupa di comunicazione web, social media marketing e blogging. Mi piace il suo blog Travel Fashion Tips perché lei è una globetrotter, una di quelle blogger che vivono di viaggi! Tanta stima da parte mia! Inoltre il suo blog spazia dai viaggi avventura a quelli luxury passando a quelli ‘darte e culturali, il tutto senza mai rinunciare allo stile. Insomma una travel fashion blog globetrotter!
  3. LAURA GOBBI, l’esperta del food & wine non potevo non averla in questo fantastico gruppo di blogger. In realtà lei fa tremila cose e per questo mi piace! Giornalista pubblicista, speaker radiofonica, project manager.e direttore artistico di eventi culturali e di promozione del territorio in Italia e all’estero, si occupa di comunicazione per le aziende del food e wine e lavora con i più importanti chef e produttori di vino. Ha anche lavorato nella moda e nei beni di lusso. Nel suo blog racconta di viaggi ed esperienze culinarie con una taglio unico e curioso. Leggetela anche voi!
Blog tour in Puglia
Foggia. Piazza Federico II

Non finirò mai di ringraziare tutti i partner che ci hanno accolti con entusiasmo e professionalità comprendendo il valore che oggi possono apportare i blogger:

  • cantine: Cantine Rivera, Cantina Vignuolo, Casa Primis, Cantine La Marchesa;
  • ristoranti: Le lampare al Fortino, Ristorante Godot, L’Orecchietta, L’Osteria di Maria Neve; Gola Pizzeria Gourmet;
  • aziende di food: Cocco Food, Fiordelisi, Caseificio Iadarola, Rebeers, Panificio D’Argenio, delSud.it, Panificio D’Argenio, Mio padre è un albero;
  • associazioni: OnlyFood; Nova Apulia;
  • guide: Giovanni, Vincenzo, Milena, Vito.
  • enti e istituzioni: Carolina Favilla assessore al Turismo di Lucera, Margerita Guadagno assessore al Turismo di Troia, Massimo Golia, sindaco di Stornarella, Polo Museale di Ascoli Satriano.

Ovviamente ringrazio Puglia Promozione per avermi dato questa opportunità.

A breve scriverò un post dedicato alla mia esperienza diretta del tour. Ma sono già sicura che vi ho fatto venire voglia di scoprire la mia fantastica Puglia. Vero? Alla prossima puntata!

Elena
Meet the author / Elena

Inguaribile curiosa ed entusiasta della vita, mi piace andare in giro a scovare chicche e curiosità negli angoli nascosti della città. Adoro le storie, i viaggi, sia mentali che reali, amo le lunghe camminate e lo sport all’aria aperta e mi stupisco davanti alle piccole cose della vita.

Leave a Reply

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.