Morbegno in cantina fino al 16 ottobre, alla scoperta delle chicche della Valtellina

Morbegno in cantina fino al 16 ottobre, alla scoperta delle chicche della Valtellina

Anche Ottobre con i suoi primi freddi da giacchino e pashmina, è un periodo ideale per fare gite fuori porta o weekend fuori città. Di mete ce ne sono tante, in fondo la Lombardia è ricca di belle città e angoli nascosti tutti da scoprire. Come per esempio la bassa Valtellina che, incastonata tra le Alpi Orobie e le Alpi Retiche offre un paesaggio di rara bellezza a due da Milano. Proprio qui si trova Morbegno uno dei borghi più affascinanti della regione, raccolto ai piedi della montagna che, udite udite, fino al 16, ospita Morbegno in cantina, una manifestazione imperdibile per gli amanti del buon vino che, giunta alla XXI edizione, rappresenta oggi tra i più importanti della provincia di Sondrio. Un’occasione unica per scoprire le bellezze del territorio, gustare la cucina locale e perchè no conoscere gente nuova. Si sa che davanti a un buon calice si diventa più socievoli!!!

Durante la manifestazione, potrete gustare le eccellenze enogastronomiche valtellinesi nell’atmosfera unica di questo bellissimo borgo, scoprire le caratteristiche cantine del centro storico, dove tra dimore nobiliari e chiese pluricentenarie, e strette vie, vi sembrerà di tornare indietro nel tempo. E così durante il percorso, passeggiando senza fretta con il vostro calice di vino in mano,  potrete scoprire antiche chiese come quella di Sant’Antonio che, con l’adiacente convento domenicano, intitolato a S. Pietro Martire, sono tra i simboli più belli e amati di Morbegno, o come l’imponente mole della collegiata di S. Giovanni Battista che si erge sull’omonima piazza, tra le case del centro storico. Per non parlare di Palazzo Malacrida, una dimora nobiliare del XVIII secolo che spicca maestosa nell’antica contrada di Scimicà, nella parte alta del centro storico di Morbegno e costituisce l’esempio più significativo del rococò in Valtellina.

Gli itinerari disponibili sono quattro, con differenti degustazioni di DOC, DOCG, Sforzato e Riserve, tutte curate dai sommelier dell’Associazione Italiana Sommelier, in abbinamento ad assaggi di prodotti tipici locali. Il calendario è il seguente:

Itinerario ORO: 8-9 Ottobre

Itinerario ROSSO: 8-9, 15-16 ottobre

Itinerario GIALLO: 8-9, 15-16 ottobre

Itinerario VERDE: 8-9 Ottobre

Le degustazioni partono il sabato alle 14.30  fino alle 22.30 e la domenica dalle 12 alle 19. Interessante l’itinerario del 15 ottobre, dove i grandi vini incontrano i formaggi valtellinesi, un percorso speciale realizzato in concomitanza della 109esima Mostra del Bitto Un viaggio di sapori che in quattro diverse cantine vi accompagnerà nella scoperta dei formaggi a pasta molle, dei caprini e ovviamente delle due rinomate DOP, il Bitto ed il Valtellina Casera.

I pass sono acquistabili online o direttamente in loco e hanno un costo dai  €20 ai €25 a persona.

Io farò un salto il 15 e, per godermi a pieno questo evento, ho deciso di fermarmi una notte. Per il pernottamento ho scelto La Brace un’antica cascina nobiliare edificata nel 1820 dai Conti Guicciardi di Milano ad uso fattoria e trasformata successivamente in trattoria. Un posto caratteristico a pochi minuti da Morbegno.

Ma se volete tornare a Milano no problem, tanto c’è UGO che vi riporta a casa. UGO è il vostro assistente personale di viaggio che guida la vostra auto al posto vostro. Basta scaricare l’app e prenotare 12 ore prima dell’utilizzo del servizio. In occasione di Morbegno in cantina c’è una super promozione. Il costo di UGO per auto sarà di  €30 anzichè €80.  Ricordatevi di considerare un posto per UGO quando fate il conteggio dei passeggeri

Vi ho incuriositi? Il 15 ottobre seguitemi sui social e venite a scoprire insieme a me le chicche della Valtellina con i suoi sapori, i suoi bellissimi paesaggi e le sue caratteristiche cantine.

 

Elena
Meet the author / Elena

Inguaribile curiosa ed entusiasta della vita, mi piace andare in giro a scovare chicche e curiosità negli angoli nascosti della città. Adoro le storie, i viaggi, sia mentali che reali, amo le lunghe camminate e lo sport all’aria aperta e mi stupisco davanti alle piccole cose della vita.

Leave a Reply

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>