TTG 2016. LA MIA PRIMA VOLTA

Finalmente anche io visito il TTG, la più importante fiera sul Turismo b2b in Italia. Prima del TTg sono stata a NoFrills a Bergamo, altra manifestazione per operatori del settore, ma davvero piccolina rispetto a quella di Rimini. Il TTG è davvero grande e ben organizzata. Qui puoi trovare tutti i più importanti Tour Operator, aziende del comparto turistico, enti del turismo internazionali, enti del turismo regionali riferendoci all’Italia, bayer, per non parlare di blogger e influencer. Insomma qui c’è proprio tutta l’industria del Turismo al completo. In più ospita tante iniziative collaterali ed eventi speciali organizzate in aree dedicate che toccano i principali tasselli della filiera. Tanti gli incontri dedicati al marketing e alla comunicazione, con focus sui social media e  sul digitale  che a quanto pare è stato protagonista di questa 54esima edizione.  E a proposito di digitale…..

9.5 miliardi è il valore del mercato del turismo digitale in Italia, +3% rispetto al 2015 e il 20% del mercato complessivo. Questi sono solo alcuni dei dati presentati  al  TTG da Doxa rilevati dalla ricerca condotta dall’Osservatorio Innovazione Digitale nel Turismo del Politecnico di Milano. Dati che fanno riflettere sul ruolo del digitale in questo settore e sulle opportunità che esso porta all’intero comparto.

Pensate alla figura dei blogger oggi più che mai parte irrinunciabile della strategia di marketing e comunicazione di molte aziende del settore. Dieci anni fa esistevano solo i giornalisti, le testate cartacee, non c’era Facebook, né Instagram, nè Pinterest! Oggi in fiera abbiamo un’intera area attrezzata dedicata ai travel blogger con un interessante programma di attività di networking  e confronto con le aziende. Incredibile! Quanta strada è stata fatta e quanto è cambiato questo settore!

Per non parlare delle tante startup digitali che sono nate negli ultimi anni. Durante la mia visita in fiera il 13 e il 14 ottobre, ho avuto il piacere di conoscere e confrontarmi con tante interessanti realtà stanno contribuendo a cambiare il modo di viaggiare e di organizzare il viaggio.

Come per esempio Musement, la piattaforma che propone tour panoramici,  esperienze enogastronomiche, trekking e altri tipi di svaghi e attiività culturali. L’app consente di prenotare  e  saltare la coda, offrendo all’utente esperienze di viaggio a portata di clic ovunque si trovi. Lanciata appena un paio di anni fa, la startup milanese, e già presente in trenta Paesi e a breve sarà quotata in Borsa.

E poi c’è Get Coo , simpaticissima app che trovo davvero super utile oltre che innovativa. In pratica fotografando un monumento, un’opera d’arte che stai visitando, l’app, tramite il Piccione GetCoo, ti fornisce tutte le informazioni che stai cercando. Addio guide cartacee!! Ma non solo GetCoo consente di pianificare i tuoi itinerari, gestire i tuoi album fotografici e tenere il tuo personale diario di bordo! Da provare!!

E poi c’è tutto un  mondo di startup dedicate alla famiglia che rispondono all’esigenza sempre più crescente di organizzare viaggi a misura di bimbo. Come Tikidoo che propone tour e visite guidate per famiglie con bambini nelle città d’arte di Roma, Vaticano, Firenze e Parigi, a breve anche Torino, Milano e Napoli. Una proposta che soddisfa sia genitori che bimbi: mentre i più piccoli si divertono grazie al materiale didattico e tanti altri giochi istruttivi, gli adulti possono godersi a pieno la visita guidata. E poi c’è Destinazione Umana una piattaforma che propone viaggi ispirazionali su misura rivolti a chi parte per cercare un’ispirazione per cambiare qualcosa nella propria vita, per migliorarsi dal punto di vista professionale, per stare a contatto con la natura oppure per ricaricare anima e corpo. Una startup che risponde all’esigenza sempre più crescente di viaggiare da soli per trovare la propria dimensione e ispirazione. La piattaforma si rivolge a viaggiatori, agenzie, aziende e strutture ricettive. Altra startup interessante presente al TTg nell’area dedicata, è ITS4kids, un portale che raccoglie informazioni utili per organizzare viaggi  adatti alla famiglia con bimbi, indicando dove mangiare, dormire e divertirti con i tuoi bimbi, una sorta di grande contenitore che fornisce consigli e suggerimenti sui viaggi family friendly. E poi c’è la tecnologia che va incontro alla sicurezza dei più piccoli come LapsyKids un braccialetto da collegare al tuo smartphone che ti avvisa se i tuoi figli si allontanano troppo o escono da una determinata zona sicura scelta da te.

Insomma oggi il digitale è al servizio del turista a 360 gradi!

Oltre al mondo startup che come ben sapete mi affascina particolarmente, ho cercato di scovare altre interessanti novità. Come il progetto EastLombardy della Regione Lombardia insignita del titolo European Region of Gastronomy. Sapevate che a Brescia, Bergamo, Cremona, Mantova ci sono 22 ristoranti stellati (di cui due 3 stelle), 10 tra i migliori ristoranti nella guida Gambero Rosso, 22 ristoranti Identità Golose? E chi lo avrebbe mai detto! E così su EastLombardy puoi trovare itinerari, eventi, idee e suggestioni per i tuoi prossimi viaggi o per la tua prossima gita fuori porta in questa bellissima zona. Tantissimi spunti per scoprire le bellezze enogastronomiche e paesaggistiche di queste bellissime città.  Oltre alla promozione di nuovi progetti e alla valorizzazione del patrimonio artistico, culturale, naturalistico ed enogastronomico lombardo,  la Regione Lombardia al TTG ha voluto spingere soprattutto sul turismo della salute, del benessere e delle terme che da sempre risponde in modo esaustivo alle necessità dei turisti 2.0.

Devo dire che la Regione in occasione del 2016 decretato l’anno del turismo lombardo, si è data davvero un gran da fare per la promozione del territorio. Basti pensare ai tanti blog tour che Explora ha organizzato durante tutto l’anno coinvolgendo blogger internazionali alla scoperta del nostro territorio, e al portale  turistico Inlombardia  che offre informazioni utili per organizzare i tuoi viaggi e le tue gite fuori porta in Lombardia utilizzando tutti i tipi di mezzi, dall’auto, al treno, dalla bici alle proprie gambe.  Il tutto per favorire il turista 2.0. Se non lo avete ancora fatto, consultatelo per i vostri viaggi! E’ una potenza di informazioni utili! Quì puoi  richiedere inoltre  il passaporto, che ti consente di i creare un racconto personale dei tuoi viaggi in giro per la regione. Io l’ho fatto!!

Che dire di questa mia prima volta al TTG: Interessante e decisamente stancante! Due giorni sui tacchi a trottare per i padiglioni della fiera, si sono sfatti sentire anche nei giorni successivi. Ma sono tornata a casa soddisfatta delle mie scoperte e dei contatti raccolti, sperando che si trasformino in serie opportunità!! Peccato non aver potuto partecipare attivamente all’area blogger. Mi rifarò il prossimo anno!

Elena
Meet the author / Elena

Inguaribile curiosa ed entusiasta della vita, mi piace andare in giro a scovare chicche e curiosità negli angoli nascosti della città. Adoro le storie, i viaggi, sia mentali che reali, amo le lunghe camminate e lo sport all’aria aperta e mi stupisco davanti alle piccole cose della vita.

Leave a Reply

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>