Blogtour a Montecchio tra natura, relax e buon cibo

Blogtour a Montecchio tra natura, relax e buon cibo

Da domani fino a martedì’11 luglio parteciperò al blogtour organizzato dalla mitica blogger Cristiana Pedrali di Viaggevolmente. Ricordate #Milanoinverticale? Anche questo tour è stato organizzato da lei e, per questo so già di aspettarmi cose che voi umani…! Ebbene sì questo è il mio terzo blogtour del 2017 ma, questa volta, non siamo né a Milano né in Lombardia, ma nella bellissima Umbria!

 

Montecchio: alla scoperta dell’artigianato locale

L’Umbria, con i suoi paesaggi mozzafiato, la sua natura rigogliosa e la sua buona cucina, è nella mia wish list delle regioni italiane da visitare. E, seppure un po’ distantuccia da Milano, è la meta ideale per staccare completamente la spina e disintossicarsi dalla frenesia delle città, dall’inquinamento e dallo stress lavorativo. Dove andremo precisamente? A Montecchio, il paese delle rondini, un piccolo borgo situato sul cucuzzulo di una collina, a pochi chilometri da Orvieto, altra bellissima città che andrò a visitare. Il borgo si trova in una posizione strategica tra il lago di Alviano e quello di Corbara, e, circondato da rigogliosi uliveti, ne fanno un vero gioiellino. Addentrandoci per le viuzze del borgo, andremo a scoprire l’artigianato locale che, a quanto pare, ci riserverà delle belle sorprese. Adoro tutto ciò che ha a che fare con la creatività e la manualità!

 

Eco B&B Villa Eleiva: relax circondati dagli ulivi

La chicca di questo blogtour è senza dubbio Villa Eleiva,  un antico casale in pietra, immerso nel verde degli ulivi  a due passi da Montecchio. Un posto ideale per rilassarsi dove gli unici rumori che ascolti sono quelli della natura. Non vedo  l’ora di ascoltare il cinguettio degli uccellini e il suono delle cicale. Immagino già la piacevole sinfonia che ne uscirà fuori!  Per non parlare dei profumi di campagna di cui voglio assolutamente ubriacarmi!

Relax a Villa Eleiva
Eco B&B Villa Eleiva, immersa tra gli uliveti

Oltre al contesto, ciò che mi entusiasma di questa struttura, è che è completamente green:  i titolari Daniela e Massimo gestiscono Villa Eleiva rispettando i ritmi della natura. Non usano pesticidi né concimi nelle coltivazioni, propongono sempre cibi di stagione e, persino la biancheria nelle camere è in tessuto naturale come cotone e canapa. Ma non finisce qui. Dagli ulivi che circondano il casale, producono un olio extravergine che fanno degustare a tutti gli ospiti come da tradizione. Sapete come gli umbri usano fare la bruschetta? Anziché mettere l’olio sopra il pane, inzuppano quest’ultimo nell’olio. In questo modo puoi sentirne meglio il gusto. Ma non finisce qui. A rendere ancora più piacevole e rilassante il nostro soggiorno ci sarà anche una piscina tutta per noi. Non vedo l’ora di tuffarmi (in tutti i sensi)!

Cucina in Umbria
In Umbria si usa inzuppare il pane nell’olio. Photo credits: Villa Eleiva

Ulivi, piscina, buon cibo, natura, quiete, in una parola relax! Insomma le premesse sono davvero buone.

Relax
Pace, relax e tante coccole a Villa Eleiva. Photo credits: Villa Eleiva

Ad accompagnarmi in questa avventura, oltre a Cristiana la super mitica organizzatrice del blogtour, ci saranno Tatiana del blog Green Tea For Breakfast, l’ideatrice dei blogger lunch a Milano, ricordate?, Daniela Compassi del blog Love.Life.Lunch, Paola Edvige Porcaro di GoWoman, Velia Ivaldi di Alla Fine di un Viaggio. Chissà cosa combineranno queste cinque donne!!

E adesso mi tocca riempire il mio piccolo trolley di vestiti e scarpe comode, crema solare e costume! Che l’avvventura umbra ha inizio!

Se ti va di conoscere come va il mio viaggetto, seguimi sui social con #VillaEleiva.

Elena
Meet the author / Elena

Inguaribile curiosa ed entusiasta della vita, mi piace andare in giro a scovare chicche e curiosità negli angoli nascosti della città. Adoro le storie, i viaggi, sia mentali che reali, amo le lunghe camminate e lo sport all’aria aperta e mi stupisco davanti alle piccole cose della vita.

Leave a Reply

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>