L’arte da passeggio….Un’interessante scoperta al Fuori Salone 2013.

no-thumbnail

Premettendo che ho un debole per l’arte e in particolare per la moda e per il design, soprattutto quello proposto da artisti cosìddetti “emergenti”,  durante il Fuori Salone che si svolge ogni anno a Milano la seconda settimana di Aprile, in concomitanza con il Salone del Mobile, mi piace solitamente visitare quegli spazi espositivi più nascosti, collocati magari in vie secondarie della città, per scovare le novità che ci offrono giovani stilisti e designer.

Ed eccoci, durante una serata uggiosa, allo spazio garage di via Maiocchi 5/7, fortunatamente al coperto, dove vengo immediatamente carpita da una serie di colori. Avvicinandomi ad uno dei primi stand dello spazio espositivo, mi accorgo che quei colori non sono altro che borse, e che borse ragazzi! CGL Walkingart, questo i nome del brand. Ma cosa centra “l’arte che passeggia” con un accessorio fashion? Ebbene sì, si tratta di borse su cui sono state stampate delle tele d’autore. Finora avevo visto fotografie diventare accessori fashion e trasformarsi in borse, pochette, portafogli, porta Iphone, ma mai dei quadri d’autore. Un’idea originale che porta l’arte al di fuori dei contesti convenzionali, facendola sposare con la moda.

Il brand CGL Walkingart nasce dall’incontro di tre amici dalle personalità creative: l’artista Marco Camera, la designer Chiara Gallizia e Riccardo Legnani, che hanno unito le proprie forze e competenze e dato vita a questo progetto esaltante e di grande creatività.

“L’idea era bella, funzionava: ogni volta che uno scampolo di tela diventava una borsetta ci siamo meravigliati della resa”, racconta Chiara Gallizia. “La possibilità di staccare i quadri dall’immobilità dei muri per dargli un senso concreto e dinamico è piaciuta a Marco e così abbiamo chiesto a Riccardo di occuparsi della parte commerciale del nostro progetto, perché sapevamo già che era un uomo coraggioso sensibile all’arte. Così siamo partiti!”.
Sono quindi nate tre collezioni: UNIQUE PELLE,  la cui struttura è data dalle tele ad olio su una base in pelle,  UNIQUE PVC, dove l’opera d’arte incontra il PVC, POP, la collezione più “casual” da indossare tutti i giorni,  e CANAPA, dove lolio su tela incontra la canapa grezza cucita a mano.


Si tratta davvero di pezzi unici, che arricchiscono e rendono originale e preziosa ogni donna che le indossa. E allora non ci resta che fare un salto presso Cavalli e nastri in via Giangiacomo Mora 12 dove possiamo trovare le collezioni Unique e da Ader in via Moscova 52 che propone la collezione Pop. Per maggiori info ecco il sito web  www.cglwalkingart.com.
Davvero tanti complimenti e, come si suol dire, “chapeau” a questi tre ragazzi che hanno mostrato tantissima creatività e coraggio nel portare avanti questo progetto, in un contesto e in un momento storico come questo che stiamo vivendo, che non aiutano l’arte e la creatività, seppure l’Italia pullula di creativi. Ma forse, è proprio nei momenti di crisi, che la creatività emerge e paga di tutte le difficoltà che si incontrano. Lo diceva anche un grandissimo scienziato La creatività nasce dall’angoscia, così come il Sole nasce dalla notte scura” (A. Einstein).

Elena Stafano
Meet the author / Elena Stafano

2 Comments

  • Fabio Antonio Lasorsa

    Interessante e cmq mi aggiungo anche io ai complimenti per questi tre poliedrici ragazzi!

  • Daniela Lasorsa

    Davvero una belle opere d'arte in movimento, e in particolare mi piace l'idea di lanciare brand originali in un momento in cui la crisi sembra farla da padrona. Complimenti ragazzi e in bocca al lupo x questa opera volta ad esorcizzare il momento di "negatività" che sembra incombere la nostra bella Italia, ma piena di talenti come voi!

Leave a Reply

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>