GUIDE ME RIGHT, UNA GUIDA LOCALE PER RENDERE IL TUO VIAGGIO UN’ESPERIENZA UNICA

GUIDE ME RIGHT, UNA GUIDA LOCALE PER RENDERE IL TUO VIAGGIO UN’ESPERIENZA UNICA

Quante volte vi è capitato, in una nuova città, di chiedere consigli alla gente del posto su cosa fare e vedere per vivere al meglio il vostro viaggio? A me tantissime. Sicuramente i siti di crowdsurcing come Yelp e Tripadvisor per esempio, sono degli ottimi strumenti di ricerca. Ma vuoi mettere quanto possa fare la differenza lasciarsi guidare da chi la città la conosce come le sue tasche? O farsi portare in luoghi nascosti non battuti dai normali circuiti turistici? L’esperienza del viaggio diventa davvero unica.

Oggi si può, grazie a GuideMeRight (GMR), un marketplace web e mobile che mette in contatto viaggiatori con persone del posto, una risposta alle nuove esigenze del turista 2.0 che si affida sempre di più alle piattaforme di sharing economy per vivere l’esperienza del viaggio, più frendly ed esperienziale.

Da un lato abbiamo i viaggiatori chiamati “Guest” (tutti gli utenti sono potenziali viaggiatori) dall’altro i “Local friend”, in pratica i ciceroni del posto. Questi ultimi forniscono una lista di attività da proporre ai Guest, ciascuna con un tariffario calcolato automaticamente da un sistema di Gamification. I Guest scelgono il Local Friend più affine che condivide interessi in comune e, grazie ad un sistema di rating, i Local Friend potranno salire di livello e guadagnare di più. Un modo più esperienziale ed economico di vivere una nuova città da un lato, e un modo alternativo per guadagnare qualche soldino in più. Non male!

Dietro a questo ambizioso progetto c’è Luca Sini, originario di Sassari e laureato in Economia.

“In un momento in cui mi guardavo intorno per capire che fare (stavo finendo il Master)” – racconta Luca, – “Ho deciso di mettere alla prova un’idea di business che era il risultato di studi (tesi di laurea sull’impatto delle OTA nei confronti delle Agenzie di viaggio tradizionali e tesi del master sul ruolo delle Peer reviews nel sistema turistico, studiando il caso TripAdvisor) e di esperienze di vita passate. Varie volte mi è capitato di fare da cicerone in Sardegna, e a volte mi è capitato che lo facessero a me. Ricordo ancora un vecchietto spagnolo a Berlino che mi consigliò cose da fare e da vedere nelle 48 ore che potevo passare in città. Cose che non avrei trovato diversamente”.

Decisivo è stato il confronto con il suo ex compagno di squadra Pietro Pirino e l’incontro con Andrea Zanda, dottorato in Intelligenza Artificiale presso il Politecnico di Madrid, già startupper. di www.eventa.it un portale che categorizza, geolocalizza e promuove eventi. Insieme vinsero la prima Startup Weekend, esperienza fondamentale che permise loro di  lavorare full time al progetto ospitati presso il Tiscali Open Campus. Da allora, e cioè dal 2013, ad oggi, Guide Me Right conta un team di oltre dieci persone.

Guide Me Right oggi conta un team di oltre dieci persone.
Guide Me Right oggi conta un team di oltre dieci persone.

Che tipo di esperienze l’utente Guest può trovare e quali il local friend può proporre?

Su GMR è possibile scegliere tra una grande varietà di esperienze. I Local Friend condividono quello che gli piace del loro terriorio e, quindi il loro modo di viverlo. Un Local Friend permette spesso di accedere ad ambienti o attività altrimenti inaccessibili. Ad esempio a Milano è possibile conoscere la storia della moda italiana grazie a Francesca e a un incontro con Gianni Marangoni. E’ possibile scoprire EXPO con chi in EXPO ci lavora: Elena.

Cosa pensate della sharing economy in generale e quali secondo voi potrebbero essere gli sviluppi futuri nel settore turistico?

La Sharing Economy è una risposta alternativa e quasi doverosa agli sviluppi economico, sociali e tecnologici degli ultimi anni. Un “movimento” che permette a chiunque di guadagnare qualche soldo extra condividendo una risorsa in proprio possesso e inutilizzata o solo parzialmente sfruttata. In certi casi si tratta di una stanza, in altri di una macchina: nel caso di Guide Me Right si tratta del proprio tempo libero e delle proprie conoscenze locali. Credo che la Sharing Economy sia ormai un movimento inarrestabile. Si stanno sviluppando dei community marketplace che mettono in contatto persone con interessi e passioni in comune, garantendo benefici ad entrambi:

– chi ne usufruisce può accedere ad una nuova tipologia di servizio, più friendly ed esperienziale. Spesso più economico

– chi offre il servizio può guadagnare qualche soldo extra sfruttando una risorsa sottoutilizzata.

Per entrambi il tutto si basa su un’esperienza socio-culturale che dà senso al tutto.

Guide Me Right in questo contesto vuole permettere a chiunque di entrare veramente a contatto con la località visitata grazie a un Local Friend, un contatto locale felice di condividere le proprie conoscenze e il proprio stile di vita locale.

I vostri  prossimi progetti?

Vogliamo creare un’offerta capillare in tutta Italia, coinvolgendo quelli che noi definiamo “viaggiatori curiosi ed entusiasti” per far crescere la nostra community. Ci rivolgiamo a persone private, amanti della propria terra, a professionisti ed anche alle associazioni che tramite GMR possono trovare una maniera facile ed innovativa per promuovere direttamente ed indirettamente la loro offerta.  Guide me Right oggi è attiva su 15 regioni tra cui la Lombardia, e propone più di 700 esperienze offerte da più di 220 Local Friend. Siamo sicuri che entro il 2015 l’offerta dei Local Friend di Guide Me Right avrà ricoperto in maniera capillare tutta l’Italia, contribuendo a far emergere tutto ciò che di bello, caratteristico e autentico questo paese ha da offrire. Siamo belli, non dobbiamo dimenticarlo nonostante i tempi difficili.

E allora se avete voglia di scoprire e vivere la vostra città o nuovi luoghi nel mondo, andate subito alla ricerca del vostro local friend. Bastano pochi click per iscriversi e l’avventura ha inizio.

GuideMeRight (GMR), un marketplace web e mobile che mette in contatto viaggiatori con persone del posto,
GuideMeRight (GMR), un marketplace web e mobile che mette in contatto viaggiatori con persone del posto,
Elena
Meet the author / Elena

Inguaribile curiosa ed entusiasta della vita, mi piace andare in giro a scovare chicche e curiosità negli angoli nascosti della città. Adoro le storie, i viaggi, sia mentali che reali, amo le lunghe camminate e lo sport all’aria aperta e mi stupisco davanti alle piccole cose della vita.

Leave a Reply

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>