SETTE POSTI INSTAGRAMMABILI DI MILANO

SETTE POSTI INSTAGRAMMABILI DI MILANO

Quante volte vi capita di immortale un angolo o un luogo particolare e suggestivo di Milano? A me spesso, anzi quasi sempre. Milano è piena di posti affascinanti, inusuali, belli esteticamente, luoghi che ti trasmettono emozioni così forti al punto da non resistere alla tentazione di uno scatto. E la cosa “strana” è che la bellezza estetica di certi posti mi spinge a soffermarmi sui particolari e a cercare curiosità legati ad essi. E non parlo di locali, bar e ristoranti dal design innovativo e dall’arredo colorato, ma mi riferisco a palazzi, edifici storici, murales, parchi, architetture moderne, angoli nascosti, luoghi outdoor che oltre ad essere belli ti fanno scoprire storie interessanti.   E, così munita di smartphone, mio inseparabile compagno, mi sono fatta un bel giro per Milano e ho selezionato per voi sette posti instagrammabili a cui sono particolarmente affezionata che ti permettono di tornare a casa con foto bellissime che non vedrete l’ora di pubblicare su Instagram!

#1 LA BIBLIOTECA DEGLI ALBERI

È uno dei miei posti del cuore dove mi piace rifugiare quando ho bisogno di vedere del verde o ho voglia di un pranzare all’aperto.  La Biblioteca degli Alberi è un parco davvero speciale e affascinante che offre tanti spunti e visuali differenti per scattare foto degne di Instagram . Inaugurato il 27 ottobre 2018, disegnato dallo studio olandese Inside Outside|Petra Blaisse e realizzato da COIMA per conto del Comune di Milano nell’ambito del progetto urbanistico di Porta Nuova, con i suoi 10 ettari di estensione il parco è un esempio unico in Italia di giardino contemporaneo.

Alberi , orti  siepi sono collocati in modo così perfetto e armonico che sembrano quasi finti mentre ti regala prospettive differenti delle architetture di Porta Nuova e contrasti urbani inconsueti.  Quando poi arriva la stagione del foliage e la primavera diventa ancor più suggestivo fotografare le sfumature  degli alberi e i fiorellini in contrasto con il paesaggio urbano.  E dall’alto? Ebbene sì, ho avuto la fortuna di ammirare la Biblioteca degli Alberi dal 28esimo piano di uno dei palazzi di Porta Nuova. L’effetto wow è assicurato!

BAM, Biblioteca degli Alberi, Via Gaetano de Castillia, 18-20.

Biblioteca degli alberi
La Biblioteca degli Alberi ti offre prospettive differenti delle nuove architetture di Porta Nuova.

 

#2 LA VIGNA DI LEONARDO

La Vigna di Leonardo è un posto magico che tramanda una storia poco conosciuta che lega Leonardo da Vinci alla città di Milano, la storia di una vigna. Scoprire questo luogo ti permette di conoscere curiosità della vita del grande Genio toscano che visse tanti anni nella nostra città. Fu Ludovico il Moro a regalare questa vigna a Leonardo durante il periodo in cui il maestro disegnò l’Ultima Cena.  Nel 2015 grazie alla  Fondazione Portaluppi e agli attuali proprietari di casa degli Atellani e  grazie agli studi dell’enologo Luca Maroni e al contributo decisivo dell’Università degli Studi di Milano la vigna è rinata. Un posto incredibile che offre prospettive bellissime per foto fantastiche. L’ingresso con i suoi archi e i suoi portici regala scorci romantici mentre la parte posteriore , dove è presente la vigna, è un immenso giardino, un’oasi di pace rigenerante per gli occhi e per la mente.

La Vigna di Leonardo, Corso Magenta, 65.

La Vigna di Leonardo

#3 STREET ART IN ORTICA: “ORTICA VIENE DA ORTO”

Ortica, quartiere est della periferia di Milano diventa sempre più bello e affascinante grazie alla street art. Nel 2017 è stato lanciato il progetto “Orme.Ortica memoria” con l’intento  di raccontare sui muri la storia del ‘900 italiano. Il progetto prevede la realizzazione di venti murales a cura del collettivo Orticanoodles, bravissimi street artist tra i più noti qui in città. Finora sono state realizzate undici opere e attendo con ansia le altre nove. Se vi fate un giro in questo  affascinante quartiere che conserva ancora una dimensione paesana, non potete resistere alla tentazione di scattare foto dei murales e fare instagram stories. Soprattutto dopo aver ammirato il murale dedicato al quartiere “Ortica viene da Orto” sarà impossibile resistere!

Orme Ortica Memoria, quartiere Ortica.

Orme Ortica Memoria
“Ortica viene da orto” in via Ortica, è il murale dedicato al quartiere. L’opera fa parte del progetto “Orme. Ortica Memoria”.

4# IL PIRELLONE

Se siete milanesi non potete non avere sul feed del vostro profilo Instagram la foto del Pirellone, uno dei simboli di Milano. Siete mai saliti al 31° piano dell’edificio progettato da Gio Ponti? Qui si trova il Belvedere Jannacci, dedicato al noto al cantautore milanese, un posto da visitare una volta nella vita perché offre un punto di vista privilegiato della città.

Pirellone

Qui sì che ti senti padrona di Milano! Ammirarla dall’alto è qualcosa di spettacolare. É come se riuscissi a toccarla tutta. Grazie all’ampia vetrata presente lungo tutto il piano hai una prospettiva a 360°: vedi la Stazione Centrale, City Life, Porta Nuova e zona Isola, ammiri gli affascinanti contrasti urbani, il mix tra antico e moderno, e, nelle giornate senza foschia riesci a vedere anche le Alpi.  Per non parlare della parte interna del Belvedere: le pareti bianche e nere dalle forme sinuose sembrano un’opera di arte contemporanea.

Pirellone, Via Fabio Filzi, 22.

Pirellone

#5 VILLA NECCHI CAMPIGLIO

Uno dei gioielli storici di Milano, un posto magico dalla storia affascinante e curiosa, Villa Necchi è decisamente uno dei luoghi che si prestano per fare tante bellissime fotografie.  Immersa in un ampio giardino privato con piscina e campo da tennis nel centro di Milano, Villa Necchi Campiglio venne costruita nel 1935 dall’archistar del momento Pietro Portaluppi per la famiglia Necchi Campiglio, membri della ricca ed elegante borghesia industriale della Milano anni Trenta. Tutte le volte che visito questo posto immagino le feste che organizzavano con tutta la Milano bene a cui prendevano parte anche personaggi importanti come  Enrico d’Assia, scenografo per il Teatro alla Scala e Maria Gabriella di Savoia grande amica delle sorelle Necchi. La parte che più mi piace e che vale la pena immortalare è sicuramente quella esterna dominata dalla piscina: da qualsiasi angolatura la guardi ti regala prospettive interessanti. Fotografare per credere! Villa Necchi fa parte del circuito delle Case Museo che include anche  il Museo Bagatti Valsecchi, la Casa-museo Boschi Di Stefano e il Museo Poldi Pezzoli.

Villa Necchi, via Mozart 14.

Villa Necchi Campiglio

#6 LA CASA 770

La casa 770 è sicuramente uno dei posti più instagrammabili di Milano, sia per la particolarità dell’edificio che richiama le architetture dei palazzi olandesi sia per la sua storia. Quando per la prima volta ho visto la foto delll’edificio su Instagram, inizialmente ho pensato  fosse stata scattata in una città del Nord Europa. Scopro invece che si trova a Milano, in Carlo Poerio 35 tra i palazzi liberty di Porta Venezia e che si trovano altre dodici case identiche in altre città del mondo. Le origini della casa 770 risalgono al periodo delle persecuzioni naziste quando la comunità ebraica ortodossa dei Lubavitcher decide di costruire una casa simile a Brooklyn per il rabbino Yoseph Yitzchok Schneerson in fuga dalle persecuzioni. Fu poi il prestigio del genero di Yitzchok Schneerson, apprezzato per la sua devozione, che portò ala decisione di replicarla in altri Paesi, e cioè in Israele, Australia, Canada, Cile e Brasile. La Casa 770 in via Poerio 35 a Milano è l’unico esemplare in Europa. Insomma una storia molto curiosa e una casa davvero particolare che non può mancare sul vostro feed di Instagram!

Casa 770 via Poerio 35.

Casa 770 Milano

#7 I NAVIGLI

Non potevo non inserire tra i posti instagrammabili di Milano i Navigli. I riflessi di acqua, soprattutto nelle belle giornate, regalano dei quadri viventi a cui difficilmente riesci a resistere. I miei punti preferiti sono il Naviglio Grande verso la Chiesa di San Cristoforo dove puoi imbatterti in piccole barchette, scenari  che richiamano lontanamente Venezia, oppure la Darsena (vedibfotobin evidemza) dove puoi ammirare il riflesso dei palazzi sull’acqua. Amazing! Se fosse un quadro lo intitolerei “Il mondo al rovescio”!

Naviglio Grande Milano

 

E voi avete una lista di posti instagrammabili assolutamente da vedere? Se conoscete altri luoghi  segnalatemeli nei commenti. Grazie mille.

 

In collaborazione con Hotels.com.

Elena
Meet the author / Elena

Inguaribile curiosa ed entusiasta della vita, mi piace andare in giro a scovare chicche e curiosità negli angoli nascosti della città. Adoro le storie, i viaggi, sia mentali che reali, amo le lunghe camminate e lo sport all’aria aperta e mi stupisco davanti alle piccole cose della vita.

Leave a Reply

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.