,

Fare rete per creare opportunità. Intervista a Nicola Tattoli presidente dell’Associazione dei Pugliesi a Milano

Fare rete per creare opportunità. Intervista a Nicola Tattoli presidente dell’Associazione dei Pugliesi a Milano

Si incontrano ogni primo mercoledì del mese presso “Il Priscio” a due passi dal Duomo e, tra una birra e un panzerotto chiacchierano, si conoscono, si confrontano, parlano dei proprio lavoro, si scambiano consigli e suggerimenti, e, il più delle volte la chiacchierata informale si trasforma  in una reale opportunità lavorativa, o sfocia in nuove idee e progetti concreti da seguire. “Facciamo Rete e creiamo Opportunità” questo il claim dei nuovi Pugliesi a Milano che, da cinque anni a questa parte rappresentano una vera e propria community, attivissima tra Milano e la Puglia, capeggiata dal Presidente Nicola Tattoli.

Pugliesi a Milano

  • Costruttori di ponti. Ingegneri di relazioni. Sono queste le caratteristiche di chi oggi rappresenta i Pugliesi a Milano.” – precisa Francesco Lamacchia, di origini baresi, founder di Dot Academy nonché membro della community. – “Ho avuto la possibilità di confrontarmi con professionisti di altissimo valore che diversamente non avrei mai incontrato e questo ha permesso alla mia scuola, Dot Academy, di beneficarne in termini di conoscenza e competenza”.
  • Grazie all’associazione dei Pugliesi a Milano, le mie “Interviste possibili” sono oggi sul magazine “Amazing Puglia”, aggiunge Fabio Biccari, Digital Transformation Strategist & Startup Mentor di Foggia trapiantato da anni a Milano anche lui attivissimo nell’associazione.
  • Per Sestilia Moscariello, Social Media Strategist di origini foggiane, far parte di questa associazione le ha permesso di migliorare alcune competenze e le ha regalato interessanti opportunità come quella di partecipare alla prima edizione del BootCamp di @DotAcademy lo scorso giugno.
  • Natalia Olivieri, di Vieste, Insegnante di Lingue e proprietaria di un B&B a Vieste che gestisce con suo marito Matteo accogliendo ospiti da tutto il mondo, proprio durante un aperitivo ha conosciuto Paola Cagnazzi di Lodi, titolare di Palazzo San Giovanni a Morciano di Leuca. Confrontandosi sulle proprie attività, hanno pensato di unire le forze e creare un pacchetto turistico per collegare il Gargano al Salento. “Grazie all’Associazione – aggiunge Paola – “presso la mia struttura a Morciano di Leuca, lo scorso luglio si è tenuta una splendida serata di confronto sul tema delle opportunità in Puglia, da cui sono nati nuovi contatti e nuove idee, alcune delle quali continuano, si sviluppano e creano ulteriori risultati”. Aggiunge inoltre Natalia – “L’associazione ti offre inoltre l’opportunità di scoprire talenti nascosti che mai avresti creduto di avere. Per quanto mi riguarda, mi ha aiutato a superare la paura di parlare davanti ad una platea e ho scoperto di essere a mio agio quando mi trovo davanti al pubblico. Sono infatti ormai la speaker/presentatrice durante gli eventi. E’ stata una grande scoperta per me“.

Il potere della Rete può compiere miracoli!

E ho avuto modo di provarlo anche io: grazie all’associazione infatti ho conosciuto Francesco Lamacchia e Fabio Biccari di Dot Academy, con cui attualmente collaboro, ho poi conosciuto Fabio Mollica del magazine Amazing Puglia su cui a breve usciranno le mie interviste sulle storie dei Pugliesi a Milano. Alcuni clienti sono arrivati grazie al passaparola delle persone conosciute durante gli aperitivi. Ho inoltre contribuito a far nascere sinergie tra professionisti milanesi e pugliesi. Insomma come si suol dire “Da cosa nasce cosa”.

Pugliesi a Milano
Ogni primo mercoledì del mese i Pugliesi a Milano si incontrano presso Il Priscio nell’ambito dell’evento ‘Happy Puglia.

L’ASSOCIAZIONE

Nata ufficialmente cinque fa, l’associazione dei Pugliesi a Milano, raccoglie talenti, professionisti e imprenditori pugliesi con l’obiettivo di creare un ponte tra la Lombardia e la Puglia e con la grande e sempre più realistica ambizione di creare in Puglia le stesse opportunità presenti a Milano in modo tale “che il dover andar via diventa solo una scelta progettuale della propria necessità di visitare il mondo e non un percorso obbligato” (Nicola Tattoli, presidente dell’associazione). Secondo i dati Istat, dal 2008 al 2017 hanno abbandonato la Puglia 20 mila giovani under 30. Tantissimi! L’associazione cerca di contribuire a rallentare questo fenomeno inculcando la cultura della rete, dando possibilità concrete a chi sogna un giorno il ritorno ma anche a chi cerca a distanza di dare il proprio contribuito alla sua Terra.

Pugliesi a Milano

Oltre agli “Happy Puglia” in programma ogni primo mercoledì del mese, l’associazione organizza periodicamente incontri tematici che mettono a confronto imprenditori visionari pugliesi con imprenditori non pugliesi dando vita a nuovi progetti, idee e iniziative.

Una fonte inesauribile di energie, di idee e di voglia di fare sono questa community di Pugliesi a Milano di cui sono orgogliosa di farne parte. No gente che si lamenta ma gente che fa, agisce e non smette mai sognare!

Oggi cosa rappresenta questa community? A quali iniziative sta lavorando? Quali sono i progetti futuri? Lo abbiamo chiesto a Nicola Tattoli Presidente e fondatore dell’associazione dei Pugliesi a Milano.

INTERVISTA A NICOLA TATTOLI PRESIDENTE DELL’ASSOCIAZIONE DEI PUGLIESI A MILANO

 

NICOLA RACCONTACI UN PO’ DI TE E SPIEGACI COME È NATA L’IDEA DI UN’ASSOCIAZIONE DEI PUGLIESI A MILANO.

Sono un Ingegnere Elettronico arrivato a Milano circa 11 anni fa. Oggi lavoro ancora a Milano in qualità di Key Account Manager Italia per un’azienda milanese nel mondo dell’energia.

Ho costruito la mia famiglia a Milano ma sono sempre più convinto che la Puglia sarà l’eldorado del futuro.

L’associazione in realtà é sempre stata tra i miei pensieri sin dal giorno del mio arrivo a Milano, perché non mi sono mai rassegnato all’idea di dover seguire un percorso obbligato, quello appunto di andar via dalla mia terra, dopo il conseguimento della laurea.

Pugliesi a Milano nasce dalla volontà condivisa con alcuni ragazzi di creare una rete di nuovi emigrati pugliesi che si sono trasferiti a Milano per mancanza di opportunità professionali in Puglia. Siamo già alla terza generazione e si sta purtroppo costruendo anche una quarta generazione di giovani talenti che lasciano il proprio territorio di origine per cercare opportunità altrove.

E nella costruzione di questa rete eravamo consapevoli di incontrare figure simili alle nostre e professionisti di ogni settore. E così è stato! Vi lascio immaginare quanto sia stato semplice sbrigare le pratiche burocratiche per costituire formalmente la nostra Associazione, grazie alla presenza di avvocati e commercialisti che facevano parte del nostro gruppo.

Pugliesi a Milano
“Non escludo il ritorno” atto II. A partire da destra troviamo: Francesco Lenoci, Antonello Garzoni, Fabio Mollica, Teresa Caradonna, Albert Antonini Mangia.

COSA SI FA IN ASSOCIAZIONE E QUALI SONO GLI OBIETTIVI?

Oggi siamo un gruppo importante e vediamo la presenza di giovani talenti che fanno davvero la differenza a Milano.

Quello che facciamo in associazione è fare rete e creare opportunità. Come lo facciamo? Attraverso degli aperitivi informali in cui cerchiamo di agevolare le relazioni tra tanti imprenditori e professionisti che ci raggiungono anche dalla stessa Puglia. Così riusciamo a supportare anche il nostro territorio con la grande ambizione di creare in Puglia le stesse opportunità che si possono trovare a Milano e che il dover andar via dovrà essere solo una scelta progettuale della propria necessità di visitare il mondo e non un percorso obbligato.

 

LA COMUNITÀ DEI PUGLIESI A MILANO È SEMPRE STATA MOLTO AMPIA E VARIEGATA. OGGI SECONDO TE CHI SONO I PUGLIESI A MILANO?

I nuovi Pugliesi a Milano sono ragazzi preparati, intraprendenti e con importanti esperienze lavorative alle spalle anche in ambito internazionale. Si distinguono in diversi settori e sono coloro che possono contribuire in questo momento alla realizzazione di un grande salto di qualità delle stesse aziende pugliesi.

Pugliesi a Milano
Parte del team di comunicazione e del direttivo dell’associazione dei Pugliesi a Milano insieme al Presidente Nicola Tattoli.

QUALI SONO I VOSTRI PROSSIMI EVENTI E PROGETTI?

I nostri prossimi eventi , oltre ai classici “Happy Puglia”, che si svolgono ogni primo mercoledì del mese presso “Il Priscio” in via Santa Tecla 7, saranno basati sul progetto “Non escludo il ritorno”, ovvero incontri tematici in cui mettiamo a confronto imprenditori visionari pugliesi con imprenditori non pugliesi al fine di condividere idee e progetti che possano creare opportunità che vadano oltre il territorio regionale. In questo progetto l’obiettivo é quello di agevolare la libera circolazione delle competenze dalla Lombardia alla Puglia e viceversa cercando di abbattere oggi quel muro di diffidenza che limita il rientro in Puglia dei talenti.

PERCHÈ DUNQUE UN PUGLIESE A MILANO DOVREBBE PARTECIPARE ALLE VOSTRE INIZIATIVE?

Pugliesi a Milano
Evento: “Non escludo il ritorno”

L’associazione, nel creare opportunità mette a disposizione tutta la propria rete a favore della singola persona che ha voglia di realizzare le proprie idee e di sentirsi parte di una grande realtà ricca di entusiasmo, iniziative e professionalità.

Il Pugliese a Milano non deve essere necessariamente una persona collocata in una specifica area geografica , ma deve essere colui che condivide un certo modo di pensare e comportarsi, guardando il proprio territorio di origine non dal di dentro ma con una visione più ampia di insieme, proprio come se fosse partito per Milano.

COME PARTECIPARE ALL’ASSOCIAZIONE

Partecipare all’associazione è semplicissimo: basta avere un profilo Linkedin attivo e seguire la pagina dell’associazione  dove è possibile trovare aggiornamenti su progetti e iniziative della community e news dal mondo dell’Innovazione, Startup, Aziende. Gli eventi sono tutti gratuiti, si paga solo la consumazione al bar essendo tutti impostati in formula aperitivo.

Tutti i Pugliesi a Milano possono partecipare attivamente e proporsi, in base alle proprie competenze, per contribuire a portare avanti progetti, iniziative e attività varie. Vi assicuro che si imparano tante cose, si conoscono nuove realtà e persone che possono essere utili dal punto di vista professionale.  Io per esempio specializzata in Digital Communication e Social Media Marketing mi sono proposta come responsabile Comunicazione online dell’Associazione e, devo dire che il continuo confronto con i ragazzi del team comunicazione e con il direttivo è stimolante e mi apre continuamente le porte a nuove conoscenze e idee che mi tornano  utili anche nel mio lavoro.  Inoltre è un modo per supportare la mia terra: pur amando Milano e pur volendo vivere qui almeno per ora, il mio cuore è pugliese e voglio mettere a disposizione le mie competenze per dare il mio contributo.

Ringrazio Nicola per aver creato questa community e per aver rilasciato questa interessante intervista sul mio blog.

Per partecipare agli eventi dell’associazione (che sono aperti a tutti anche ai non pugliesi), e per essere aggiornato sulle novità,  seguite i canali social: Linkedin, Facebook, Intagram, Twitter.

Elena
Meet the author / Elena

Inguaribile curiosa ed entusiasta della vita, mi piace andare in giro a scovare chicche e curiosità negli angoli nascosti della città. Adoro le storie, i viaggi, sia mentali che reali, amo le lunghe camminate e lo sport all’aria aperta e mi stupisco davanti alle piccole cose della vita.

Leave a Reply

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.