,

ARRIVA PUGLIA BAKERY IL REGNO DEL GLUTEN FREE

ARRIVA PUGLIA BAKERY IL REGNO DEL GLUTEN FREE

Continua il nostro viaggio in Puglia con i migliori bistrot pugliesi a Milano. Questa volta siamo andati da Puglia Bakery un locale carinissimo che, alla cucina della nonna, quindi rigorosamente handmade e con ingredienti pugliesi, propone piatti  contemporanei e gluten free per la gioia di celiaci e intolleranti.

Puglia Bakery propone cucina pugliese senza glutine
Puglia Bakery alla cucina della nonna rigorosamente handmade e con ingredienti pugliesi, propone piatti contemporanei e gluten free

Aperto nel febbraio 2016, il bistrot è gestito dalla proprietaria e fondatrice Besa di origini albanese e da suo marito Fabrizio, pugliese. Lei con anni di esperienza nella ristorazione, lui ingegnere e professore al Politecnico di Milano. La loro è una storia unica fatta di passione, lavoro e costanza. L’idea di aprire un locale che proponesse cucina gluten free  nasce da un problema o meglio un bisogno: Fabrizio scopre di essere intollerante al glutine e,  insoddisfatto delle proposte culinarie in giro per la città, (sappiamo benissimo che celiaci e intolleranti al glutine sono penalizzati quando si va a mangiare fuori,) decide di preparare tutto in casa con le sue mani, dal pane alla pasta, dalla pizza ai dolci.  Fabrizio e Besa iniziano a sperimentare miscele diverse di farina naturali senza glutine finché non ottengono la miscela perfetta. Per chi non conosce questo tipo di cucina, io per prima sono una neofita, le farine senza glutine e cioè farina di riso, farina di soia, farina di mandorle, farina e amido di mais, farina di grano saraceno, farina di castagne, fecola di patate, farina di manioca, farina di tapioca e tutte quelle farine che si ottengono da cereali senza glutine (quinoa, amaranto, miglio e tutti i legumi), sono definite “deboli” e per le loro caratteristiche non idonee da sole alla panificazione proprio perchè totalmente prive di glutine. Il segreto sta dunque nella miscela delle farine che garantisce la giusta consistenza e la giusta lievitazione. Sinceramente non ero al corrente di questo dettaglio e ringrazio per questo Fabrizio e Besa per avermi illuminata.

E così dopo un anno di sperimentazioni decidono lanciarsi in questa nuova e stimolante avventura che è oggi Puglia Bakery

Puglia Bakery è gestito da Fabrizia e Besa
Fabrizio e Besa i titolari di Puglia Bakery – Photo credits: Puglia Bakery

 

IL LOCALE

Il locale è piccolo ma carinissimo e  ben organizzato, l’arredo semplice con predominanza del  legno che rende l’ambiente caldo e accogliente. Insomma entrare in Puglia Bakery è un po’ come sentirti a casa, e per me che sono pugliese lo è ancora di più!

Puglia Bakery propone piatti della tradizione rivisitati in chiave contemporanea
Il locale è caldo e dall’atmosfera accogliente

 

Puglia Bakery
Puglia Bakery ti accoglie in un ambiente caldo e di casa

COSA SI MANGIA

Le proposte sono davvero sfiziose e richiamano la cucina tradizionale pugliese in chiave contemporanea.  Tutti i prodotti a base di farina sono rigorosamente fatti “in casa”. Le materie prime sono fresce e di stagione e gran parte made in Puglia come la burrata che viene da Putignano, la pasta fresca con glutine prodotta a Barletta, il capocollo da Martina Franca. La specialità sono le “Tapas di Puglia”, che, esattamente come quelle spagnole, danno la possibilità di assaggiare più pietanze senza riempirsi: tra i must del pranzo abbiamo la bruschetta con paté di pomodori secchi e olive con treccia sfilacciata, fave e cicoria con crostini aromatizzati, uccelletti pugliesi al forno con crostini di pane. Per la cena abbiamo stracciatella di burrata con patè di pomodori secchi e olive e crutons, vellutata di ceci e patate con melanzanine fritte e crutons aromatizzati.

Puglia Bakery - tapas Pugliese - Photo credits: Puglia Bakery
Tapa con cozze al vapore e calamari su crema di piselli e menta – Photo credits: Puglia Bakery

 

In un locale pugliese non può mancare la focaccia proposta in tutte le salse come quella con zucchine fritte, pomodorini stracciatella. Non mancano zuppe e vellutate, quella che stuzzica il mio palato è sicuramente la zuppa rossa di lenticchie al rosmarino con polipetti in umido e crutons. Deve essere una bontà.  E poi non mancano i piatti della tradizione come Riso, papate e cozze.

 

PUlgia Bakery propone anche piatti di pesce
Chicche di patate alle vongole – Photo credits: Puglia Bakery

 

Piatto della tradizione pugliese
Riso, patate e cozze – Photo credits: Puglia Bakery

Ma la vera chicca di Puglia Bakery è la pizza: l’impasto rigorosamente fatto a mano e gluten free, richiede una lievitazione di 24 ore e la pizza viene poi cotta su pietra artigianale. Un lavorone! E, proprio per questo, ogni giorno preparano un numero limitato di pizze. Quindi se vuoi assicurartelo devi prenotare per tempo. Io ho provato la Verace con mozzarella fiordilatte, pomodori pelati del Gargano, olio EVO  di Puglia, basilico fresco, ma ci sono diverse varianti tutte succulente in cui dominano gli ingredienti pugliesi: abbiamo la B-White con mozzarella fiordilatte, pomodorini, stracciatella, granella di frutta secca, olio EVO di Puglia  con infusione al basilico (questa è da provare) o la Sweet&Spicy con mozzarella fiordilatte, pomodori pelati del Gargano, salsiccia di maiale marinata in olio piccante e cipolla dolce. Il gusto è davvero buono, la consistenza leggera e l’impasto sembra quello di una pizza napoletana, con bordi alti lateralmente. Ciò di cui mi sono meravigliata è che l’ho divorata tutta. In genere non riesco mai a finire una pizza, lascio sempre la metà o un bel quarto. Questa volta sono riuscita a finirla e non mi sentivo neanche tanto piena. Si vede che il mio organismo la digerisce meglio e più facilmente.

La pizza è tra le specialità di Puglia Bakery
La pizza è tra le specialità di Puglia Bakery: l’impasto rigorosamente fatto a mano e gluten free, richiede una lievitazione di 24 ore e la pizza viene poi cotta su pietra artigianale

I PREZZI

I prezzi sono onesti e in linea con il mercato: si va dai €3.50 ai €5 di un piatto di tapas pugliese, a €7.50 per una zuppa, dai  €7.50 ai €9 per un’insalatona e dagli €8.50 ai €14 per una pizza.

La domenica Puglia Bakery propone il B-Brunch dalle 11,00 alle 14,00 che precede il pranzo della Festa in perfetto Puglia Style. Sinceramente non mi sarei aspettata il brunch da un locale pugliese, ma penso sia una proposta alternativa gluten free al solito brunch diffuso in città. Tutte le pietanze dalle torte, alle focacce ovviamente sono senza glutine. Il brunch ha un costo di  €26 e include nella formula all inclusive pietanze fredde (torte dolci, frutta di stagione, caffè americano, tea, latte, succhi di stagione, yogurt) e piatti caldi come il risotto di stagione (salsiccia e zucca, rape e salsiccia al vino bianco, speck e castagne, radicchio rosso e taleggio) e il pomodoro ripieno e peperoni gratinati.

Per questo Natale e Capodanno Puglia Bakery prepara il menù portandolo direttamente a casa tua. Per info e prenotazioni clicca qui.

 

Puglia Bakery

Via Oldofredi 25

Tel 02 3674 6132

Elena
Meet the author / Elena

Inguaribile curiosa ed entusiasta della vita, mi piace andare in giro a scovare chicche e curiosità negli angoli nascosti della città. Adoro le storie, i viaggi, sia mentali che reali, amo le lunghe camminate e lo sport all’aria aperta e mi stupisco davanti alle piccole cose della vita.

Leave a Reply

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>