8 chicche del weekend tra cascine, feste e tour particolari

8 chicche del weekend tra cascine, feste e tour particolari

Le chicche di questo week end ci portano in giro per Milano: dalla Cascina Martesana, luogo di incontro, cultura e integrazione, alla Cascina Nosedo, sequestrata prima alla mafia e poi sottratta alle occupazioni abusive, oggi sede di numerosi progetti di coesione sociale. Dalla visita a S. Simpliciano e al Monumentale organizzata dai Gattispiazzati, associazione di esodati, disoccupati e senza tetto, che hanno trovato il loro riscatto sociale proprio nell’organizzazione di queste visite; al Giardino comunitario dedicato a Lea Garofalo, vittima della ‘ndrangheta, dove si tengono corsi di yoga. Dal Planetario, dove grandi e piccini possono scoprire i segreti dell’universo, al Castello Sforzesco, prima tappa del Ghost tour tra fantasmi e storie di Milano. Da via Stazio al Mare Culturale Urbano, dove Milano, per una sera, sarà sul mare.

 

Festa di mezz’estate alla Cascina Martesana

Da venerdì 19 a domenica 21 si festeggia la mezza estate tra fiori, balli, canti e yoga alla Cascina Martesana, un posto speciale, vicino alla Martesana dove, circondati dal verde e in un’atmosfera un po’ hippy, non ti sembra neanche d essere a Milano.

Il weekend comincia alle 19 di venerdì con una rilassante lezione di Yoga Hatha Flow nel parco, aperta a tutti; mentre alle 21, Contralto a progetto allieta il pubblico con i suoi canti dalla cultura tradizionale del sud Italia.

Sabato si prosegue con l’Hata Yoga alle 11.15 e con il Vinyasa Yoga Flow un’ora dopo. Dalle 16, organizzati dal Festival Kamala – Fiesta Astral, prendono il via gli incontri di introspezione, dialogo, ricerca e condivisioneNell’Healing Area, dopo la cerimonia di apertura alle 16, si prosegue con il Vinyasa e coi trattamenti olistici: riflessologia plantare Thai, Shiatsu, Divine Healing Exercises e Reiki; mentre dalle 20 si può ascoltare la spiritual music del duo russo-svizzero Aleya Ma e dalle 21 spazio ai Kirtan, canti devozionali indiani.

cascina martesana

Domenica, infine, alle 12.15 si medita al suono del gong e alle 13.30 si assaggiano i prodotti a km 0 dell’orto della cascina.
Nel pomeriggio si tengono numerosi laboratori di ecologia e fai da te davvero interessanti: alle 16 RiciclAloe, come riciclare i propri contenitori in disuso e trasformarli in stupendi vasi di aloe; alle 17.30 dalla tradizione giapponese, si impara a creare i Kokedama, metodo di coltivazione giapponese che consiste nel realizzare palle di muschio su cui si coltivano mini bonsai volanti. Mentre alle 17.30 è la volta dei Terrarium: mini ecosistemi con piante vive, sassi e muschio chiusi dentro barattoli di vetro, eleganti elementi ornamentali.
Alle 18 inoltre riprende la musica con il Soul, Funky e Rythm & Blues della Big Mama Band
E alle 21 torna Cinema in Martesana, con l’incontro col regista e la proiezione di Tutte le mie notti, di Manfredi Lucibello.

Le modalità di partecipazione son diverse da evento a evento; se volete partecipare, vi consiglio quindi di dare un’occhiata qui.

 

Campo di lavoro e di formazione “Non abbiamo un pian(eta) B” alla Cascina Nosedo

Prima oggetto di inchieste legate alla mafia siciliana, poi occupata abusivamente: la storia recente della Cascina Nosedo non è stata molto fortunata. Ma nel 2015 il Comune di Milano è riuscito a restituirla alla collettività incaricando la Cooperativa La Strada e il Consorzio SIR di iniziare un progetto sostenibile di sistemazione e gestione degli spazi della Cascina. Evviva! I due enti hanno lavorato e lavorano insieme per ridare questo spazio, al confine tra città e campagna, al quartiere e alla città. Passo a passo le cose stanno cambiando, tanto che oggi la Cascina è sede di numerosi progetti di coesione sociale, quali una scuola-cantiere per ragazzi, una ciclo-officina, uno spazio per le associazioni e i gruppi del territorio, eventi e iniziative aperte alla cittadinanza per favorire la socializzazione e potenziare l’offerta culturale della città.

Cascina Nosedo

Proprio qui, da venerdì 19 a domenica 21, ci sarà un un campo di volontariato dedicato all’ambiente, una tre giorni di campo di lavoro e di formazione per giovani e adulti.
Durante la mattina si lavora nella cascina (orto e giardinaggio, murales, cucina, lavori manuali), nel pomeriggio si tengono momenti di formazione sulle buone pratiche per salvare il pianeta. E la sera si fa festa. È previsto che i partecipanti dormano e mangino in cascina gestendo autonomamente cucina e pulizie.
Possono partecipare persone tra i 16 e gli 90 anni, fino a un massimo di 20 partecipanti, con un contributo di 30 euro per i 3 giorni (+ 10 euro di tessera associativa).
Più info e iscrizioni clicca qui.

Pulci Pettinate e sapore di mare, a Nolo

Venerdì 19, un’altra festa di mezza estate ci porta direttamente sul lungomare di via Stazio, a Nolo.
Grazie ai ragazzi della Salumeria del Design anche a Milano per una sera, possiamo sentire aria di mare, con musica da lido, frutta, drink e sorprese. Ma soprattutto con la prima edizione serale su strada del mercatino vintage delle Pulci Pettinate.

Al Lido Salumeria, tra sedie a sdraio e ombrelloni, dalle 17 alle 23.30 si servono drink, sangria, frutta, burritos e friselle; mentre alla Stazione Balneare si fa a gavettoni e si pescano paperelle – con il giostraio di Spazio Bidet tra le piscine gonfiabili.

le pulci pettinate
Dalle 17 alle 23, al mercatino, potete accaparrarvi artigianato, design, oggettistica, abbigliamento vintage selezionato, vinili, libri, borse, abiti e accessori 100% handmade e articoli per tipi da spiaggia.
Dalle 19 alle 20.30 tanti successi che profumano di mare con la voce, l’ukulele e il kazoo del menestrello Walzer; a seguire, fino alle 22, si riascoltano le hit estive degli anni 90 e 2000 con Morning Star.  E per finire Disco Salume, dj set suino con la selezione musicale di dj Carlo Mognaschi del Q21 fino alle 23.30.

 

In tour con i Gattispiazzati, da San Simpliciano al Monumentale

Questa è una delle realtà che voglio approfondire e di cui voglio parlarvene per bene. Si tratta di Gattispiazzati, un’associazione nata da un gruppo di esodati, disoccupati, senza tetto che trascorrono o hanno trascorso gli ultimi anni sulla strada, scoprendo curiosi luoghi, fatti e storie non sempre riportate nelle guide ufficiali. Con i suoi tour guidati contribuisce a far conoscere luoghi nuovi e misteriosi del centro, dei quartieri e delle periferie. Mi ricorda molto il tour che ho fatto a Vienna lo scorso inverso guidato proprio da un sensa tetto. E’ stata un’esperienza davvero bella e interessante. Sabato 20 i Gatti organizzano una visita guidata al Cimitero Monumentale, con tappa anche a San Simpliciano.

Si parte alle 15.30 dalla fermata del tram 14 in via Orefici, destinazione Cimitero Monumentale.

Durante il viaggio, due gatti sapienti raccontano storie, misteri e vicende legati ai luoghi che stanno scorrendo fuori dal finestrino.

Prima tappa del tour alla fermata Lanza, per visitare la Basilica di San Simpliciano. Si riprende poi il tram per raggiungere la meta del viaggio: il meraviglioso Cimitero Monumentale appunto. La visita termina alle 18.
Il contributo per la visita è di 10 Euro, che comprende le cuffie per ascoltare al meglio le informazioni lungo il viaggio.
Prenotazione obbligatoria al 3385498695 o a info.spiazzati@gmail.com.

Yoga al giardino Lea Garofalo, in zona Sarpi

Sabato 20, sveglia di prima mattina per approfittare delle ultime ore di fresco e partecipare alla terza lezione di Yoga in Giardino.  Alle 8.30 ci si trova in viale Montello 7 con Chiara Schieppati, per fare yoga nella magica cornice del giardino Lea Garofalo.

Di fronte a quello che oggi è il Giardino comunitario Lea Garofalo, al numero 6 di viale Montello, si trovava uno dei quartier generali della ‘ndrangheta in città, che per la criminalità calabrese al nord era un vero e proprio fortino che fungeva da deposito di armi e di droga oltre che da luogo per regolamenti di conti o esecuzioni. Il palazzo ormai non esiste più: è stato abbattuto nel 2016 per far posto a un nuovo edificio residenziale, cancellando un passato ingombrante di storia cittadina. Davanti al luogo in cui si trovava il fortino della ‘ndrangheta, oggi sorge il giardino comunitario intitolato a Lea Garofalo, vittima di ‘ndrangheta, uccisa il 24 novembre del 2009 per aver deciso di collaborare con la giustizia contro la famiglia dell’ex compagno (di lei vi avevo già parlato qui , è infatti una delle protagoniste del Muro della Legalità all’Ortica).
Il giardino esiste grazie alla comunità di cittadini del quartiere che si sono assunti la responsabilità di mantenere lo spazio verde nel quartiere. Tutte le aperture e le chiusure, tutte le piante al suo interno, così come l’orto, sono gestiti in comunità.

Si consiglia di prenotare scrivendo alla mail giardiniintransito@gmail.com e di verificare l’orario d’inizio della lezione di yoga sulla pagina Facebook dedicata all’evento

Lea garofalo

Ghost tour serale di Milano, dal Castello Sforzesco a via Bagnera

Domenica 21, Valeria Celsi, guida turistica, storica dell’arte, blogger ed esperta di arte funeraria, leggende e tradizioni milanesi nonchè autrice del libro La Guida Noir Di Milano, organizza un tour guidato tra fantasmi che popolano il Castello Sforzesco, palazzi infestati, omicidi efferati e molto altro, al calare della notte: una serata divertente e diversa dal solito, per ripassare la storia e l’arte di Milano.
Ho partcipato tempo fa a questo tour e mi sono divertita tanto ad ascoltare curiosità e elggende. Il tour dura 2 ore, con partenza dal Castello Sforzesco alle 21 e fine alle 23 in via Bagnera.

Costa 12 Euro per gli adulti, 8 per gli under 14 ed è gratis per gli under 6.

Per ulteriori info e per prenotare, leggete qui www.percorsidartefuneraria.com.

Ghost Tour

Cinema all’aperto in cuffia, a Mare Culturale Urbano

Appassioanti di cinema li abbiamo? Vi suggeriamo di non farvi scappare il Lungomare di Mare Culturale Urbano.  Per tutto il mese di luglio l’arena cinematografica nella Piazza di Cenni di Cambiamento propone un fitto calendario dei migliori film usciti nelle sale quest’anno, anche in lingua originale. La programmazione è a cura di ANTEO Palazzo del Cinema.
Venerdì 19 luglio si può assistere a “Domani è un altro giorno” di Simone Spada; domenica 21 luglio è la volta di “Restiamo amici “di Antonello Grimaldi.
Mare Culturale Urbano si trova in via Giuseppe Gabetti, 15, tutti gli spettacoli hanno inizio alle ore 21.45 presso Piazza Cenni di Cambiamento.  I biglietti interi costano 6 Euro, il ridotto over 65 e bambini fino ai 12 anni 4,50 Euro; l’abbonamento a 5 titoli 20 Euro. Sono in prevendita, online su e su movieday.it
o si acquistano anche in cassa da un’ora prima dell’inizio della proiezione.

 

Dalle supernove ai buchi neri: viaggio nell’universo estremo, al Planetario

Siete mai stati al Planetario ad ammirare il cielo stellato? Domenica 21 al Planetario vi aspetta un viaggio nell’universo estremo guidato dal giovanissimo Lorenzo Caccianiga dell’Istituto Nazionale di Fisica Nucleare. Classe 1988, dopo la laurea triennale in Fisica al Politecnico, lavora nell’ambito dell’osservatorio di raggi cosmici Pierre Auger, il più grande del mondo, facendo la tesi magistrale in Erasmus a Parigi per poi essere assunto come post-doc dalla TUM Technische Universität München per lavorare oltre che sui raggi cosmici anche sui neutrini di alta energia visti da IceCube Neutrino Observatory.
Nel tempo libero si diverte tantissimo a fare divulgazione, senza dimenticare la sua passione per la fotografia e le stelle, che non manca di osservare con il suo telescopio.
Il Civico Planetario di Milano si trova in corso Venezia 57; la visita guidata inizia alle 15 e costa 5 Euro per gli adulti e 3 Euro per minorenni e over 65. 200 biglietti su un totale di 375 sono già disponibili al sito http://booking.lofficina.eu. Per altre informazioni http://lofficina.eu/.

 

Elena
Meet the author / Elena

Inguaribile curiosa ed entusiasta della vita, mi piace andare in giro a scovare chicche e curiosità negli angoli nascosti della città. Adoro le storie, i viaggi, sia mentali che reali, amo le lunghe camminate e lo sport all’aria aperta e mi stupisco davanti alle piccole cose della vita.

Leave a Reply

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.