,

ZAINI, IL RE DEL CIOCCOLATO A MILANO

UN POSTO DOVE GUSTARE DEL CIOCCOLATO? ZAINI OF COURSE

L’altra sera sono andata a provare il locale di Zàini,  nel cuore fervente del quartiere Isola, in via Carlo de Cristoforis 5. La cioccolateria si trova nella prima sede della fabbrica, fondata nel lontano 1913 da Luigi Zàini.

Quella della Zàini è una storia di grande passione che si è tramandata di generazione in generazione. Fino agli anni  ’50 condotta dalla moglie Olga con grande capacità imprenditoriale e dagli anni ’50 dal figlio Vittorio insieme al fratello Piero. Dal 1990  la produzione è poi passata in mano ai figli di Vittorio, Luigi e Antonella.

A 100 anni dalla sua fondazione, Luigi ed Antonella hanno voluto celebrare l’azienda di famiglia creando questo posto incantato, in cui si respira l’atmosfera degli anni ’50. A ricreare l’ambiente dell’epoca, di particolare rilievo risulta il pavimento romboidale bicromatico (bianco e nero), oltre che la parete con i barattoli di latta rossi. Nella stanza dedicata agli eventi, la fa da padrone un grande mobile in acciaio, attualmente addobbato con innumerevoli decorazioni natalizie. Bellissimo è anche lo specchio che sovrasta una mensola completamente piastrellata.

 

COSA TROVI DA ZAINI

In questo periodo il negozio è più bello che mai.  Quì puoi trovare tante sfiziose idee regalo. Come i calendari dell’avvento, vera “chicca” di Zàini che viene riproposta anno dopo anno, e la renna Rudolph in barattolo. Si tratta di un barattolo in vetro che contiene una renna di cioccolata, la quale, alla fine delle vacanze natalizie, si può sciogliere per farne una buonissima cioccolata calda. Oltre a queste due specialità, ci sono anche i panettoni e le fantastiche scatole di cioccolatini dorate.

Tra i must da gustare il caffè Zàini e la cioccolata calda. Il caffè è servito in una coppa da champagne. Alla base c’è del cioccolato fuso, al di sopra caffè espresso, il tutto è sormontato da panna (Soresina) montata al sifone, con uno spruzzo di cannella. Naturalmente questo tipo di caffè non necessita di zucchero aggiuntivo. Ho trovato questo prodotto particolarmente gradevole per il contrasto che si è creato tra la panna, fredda e dolce, ed il caffè, caldo e amaro. Il tutto condito dalla cremosità del cioccolato fondente Zàini. La cioccolata è a base di latte, cioccolato fondente e cacao amaro, senza zuccheri aggiunti. La cioccolata, inoltre, non contiene addensati artificiali, ma è stata creata una formula (una specie di alchimia) per renderla naturalmente densa. Questa cioccolata viene fatta fresca ogni mattina perché il latte utilizzato non è a lunga conservazione. Questo solo per garantire una freschezza giornaliera. Il barista, Felipe, è stato gentilissimo nello spiegarmi tutti questi particolari della produzione, tesa ad ottenere prodotti sempre freschi, naturali e buonissimi.

Insomma, noi consigliamo di provare questo bellissimo locale, dallo spirito un po’ vintage, per rilassarsi in qualsiasi momento della giornata. Infatti, non è solo una cioccolateria, ma un posto dove gustare mille prelibatezze dolci e salate; si trovano inoltre proposte per il pranzo e una selezione di cocktails. Tra essi, una menzione speciale merita il Chocolate Daiquiri, esclusiva Zàini, che ho avuto modo di assaggiare in occasione di un evento di Bookcity organizzato nella cioccolateria.

Colgo infine l’occasione per ricordare che, a Zàini Milano, vengono organizzati periodicamente corsi ed eventi, sempre molto esclusivi dato che il locale è molto intimo e riservato.

Zàini Milano

via Carlo de Cristoforis 5

Tel 02694914449

 

Francesca Trane

 

 

Elena
Meet the author / Elena

Inguaribile curiosa ed entusiasta della vita, mi piace andare in giro a scovare chicche e curiosità negli angoli nascosti della città. Adoro le storie, i viaggi, sia mentali che reali, amo le lunghe camminate e lo sport all’aria aperta e mi stupisco davanti alle piccole cose della vita.

Leave a Reply

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>