FERRAGOSTO AL LAGO? ECCO 4 POSTI DA CUI FARE FOTO DA URLO

FERRAGOSTO AL LAGO? ECCO 4 POSTI DA CUI FARE FOTO DA URLO

Stai programmando il tuo ferragosto al lago? Stai cercando dei posti degni di Instagram? Con i suoi laghi, la nostra Regione è ricca di scorci da instagrammare. Il paesaggio lacustre ha il suo fascino anche perchè hai la possibilità della doppia prospettiva: quella dalla terra con vista lago appunto, e quella dall’acqua che ti consente di avere la visuale sulle montagne. E sì perchè la bellezza dei laghi della Lombardia sta proprio nel paesaggio che unisce acqua e montagna, il tutto contornato da una natura rigogliosa che trasforma anche piccoli angoli in vere e proprie osasi di pace e relax.  Ma quali sono i posti più instagrammabili? In questo post ti indico i 4 posti da cui fare foto da urlo e condividerle sui social!

VARENNA E IL CASTELLO DI VEZIO

Varenna è un piccolo borgo di pescatori che si affaccia sul Lago di Como. Una vera chicca e un gioiellino tutto da scoprire  fotografare. E’ bellissimo perdersi tra le sue viuzze fatte di case antiche e di botteghe d’altri tempi. Un paese da cartolina con le sue abitazioni colorate tutte da instagrammare!

Se vai a Varenna non puoi non visitare il Castello di Vezio, un’oasi di pace che sovrasta il piccolo borgo.  Il Castello  è un avamposto militare costruito nel medioevo dalla Regina Teodolinda per difendersi dalle invasioni e per controllare il lago e i borghi circostanti. Proprio la sua posizione strategica regala un panorama da lasciare il fiato. Hai infatti la visuale sui due  due rami del lago di Como, un vero e proprio balcone sul lago da cui fare tantissime fotografie! La chicca di questo posto è rappresentata dai giardini di ulivi organizzati su più livelli che impreziosiscono il castello. Apertura da marzo a novembre (Lun – Ven: 10 – 19; Sab – Dom: 10 – 20). Costo €4 adulti e €2 bambini sopra i 7 anni.

Borgo del Lago di Como
Varenna. Photo Credits: @Baloghbarbee su Instagram

L’ISOLA COMACINA

Perché non approfittare del ferragosto per scoprire questa chicca del lago di Como e fare tante foto indimenticabili? L’isola Comacina è stata per me davvero una gran bella scoperta!  Questo pezzettino di terra sul Lago di Como, oggi gestita dalla Fondazione Isola Comacina e dal Comune di Tremezzina, è davvero un piccolo Eden che ti regala scorci incantevoli.  Personaggi famosi come Hitchcock se ne innamorarono talmente tanto da sceglierla come set cinematografico. Il noto regista era infatti un assiduo frequentatore.  Ma non solo, nel corso del ‘900 tanti sono stati gli artisti che si sono lasciati ispirare dall’atmosfera incantevole e affascinante di questo posto. Ci sono addirittura le Case degli Artisti che, realizzate nel 1940 dall’architetto Piero Lingeri con stile razionalista, ospitano periodicamente tutt’oggi artisti italiani e internazionali. Sull’isola puoi inoltre visitare il parco archeologico che ospita i resti  risalenti all’epoca romana  . Oltre a offrire incantevoli prospettive sul lago di Como, l’isola conserva una storia curiosa e ricca di aneddoti. La storia di una rinascita avvenuta dopo otto secoli di abbandono, grazie alla passione e all’amore per il lago di Lino Nessi detto “Il Cotoletta” che durante la sua vita si è dedicato alla riqualificazione di questo posto unico nel suo genere. Per accedere all’isola bisogna prendere il taxi boat da Ossuccio (costo a persona €7, ridotto per bambini). Costo del biglietto per l’isola è di €6 per gli adulti, gratis per i bambini. Per gli iscritti FAI ingresso ridotto a  €4,50.

Isola sul lago di Como
L’Isola Comacina fotografata dal battello.

L’EREMO DI SANTA CATERINA DEL SASSO

Se sei diretto al Lago Maggiore e sei alla ricerca di scorci suggestivi particolarmente instagrammabili, non lasciarti scappare l’Eremo di Santa Caterina del Sasso, a Leggiuno in provincia di Varese, un monastero a picco sul lago. Si dice che, nel XI secolo un mercante usuraio scampando a un nubifragio, decise di vivere da eremita in questo posto facendo voto a Santa Caterina d’Alessandria alla quale poi vi dedicò una cappella. Successivamente nel XIV sorse il complesso del monastero che, nel corso dei secoli passò a diverse confraternite. Un posto religioso ricco di arte e di storia che ti offre una prospettiva incantevole sul lago. Il posto è facilmente raggiungibile col battello oppure in auto. Dal parcheggio bisogna salire o a piedi grazie a una scalinata oppure in ascensore (costo €1). L’ingresso al monastero è gratuito.

 

Lago Maggiore
Eremo di Santa Caterina del Sasso. Photo Credits: @Matteo_felici su Instagram

LAGO DI PUSIANO

Il Lago di Pusiano è uno di quei posti da molti snobbato ma che sa dare, invece, tante soddisfazioni. Sapevi che è un’area di grande interesse naturalistico e che è un Sito di Interesse Comunitario? Le sue acque ospitano diverse specie di pesci e sono eccellenti dal punto di vista della balneazione. Puoi inoltre ammirare una varietà di specie di uccelli che, se sei fortunato, rischi di immortalare. Questo è uno dei posti ideali per fotografare i tramonti e i riflessi della natura sull’acqua! Se cerchi altre prospettive, puoi prendere l’ecobattello elettrico dall’imbarcadero a Bosisio e divertirti a fare foto dal lago.  E se poi avverti un leggero languorino, fermati all’Ellera Hostaria, un ristorantino a conduzione familiare, dove sfornano piatti buonissimi a base di pesce (ti consiglio il risotto al pesce persico) da gustare su una veranda con vista lago.

Lago in Lombardia
Dal Lago di Pusiano puoi sbizzarrirti a fotografare i riflessi della natura sull’acqua. Photo Credits: @roosdehoon su Instagram.

 

Ellera Hostaria. Tra le specialità da gustare il risotto al pesce persico.

E tu dove andrai a ferragosto e quali scorci sul lago preferisci fotografare?

Elena
Meet the author / Elena

Inguaribile curiosa ed entusiasta della vita, mi piace andare in giro a scovare chicche e curiosità negli angoli nascosti della città. Adoro le storie, i viaggi, sia mentali che reali, amo le lunghe camminate e lo sport all’aria aperta e mi stupisco davanti alle piccole cose della vita.

Leave a Reply

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>