I LOVE SHOPPING CON LA PERSONAL SHOPPER. ECCO IL MIO SHOPPING TOUR CON ADELE LANGELLA, CONSULENTE DI IMMAGINE E PERSONAL SHOPPER

I LOVE SHOPPING CON LA PERSONAL SHOPPER. ECCO IL MIO SHOPPING TOUR CON ADELE LANGELLA, CONSULENTE DI IMMAGINE E PERSONAL SHOPPER

Oggi voglio parlare di un argomento carissimo a tante donne, lo shopping e la moda. Chi non ama fare shopping alzi la mano. Io adoro tantissimo questo “rito”: mi diverte andare in giro per le vie commerciali, mi piacciono le vetrine, il profumo dei vestiti nuovi, mi piace scoprire nuovi negozi e provare nuovi outifit. Quando parto per i miei shopping tour in solitaria o con amiche mi sento un po’ Rebecca di “I Love Shopping”,  una vera shopaolic insomma. A differenza della protagonista del best seller di Sophie Kinsella, non sono una personal shopper e non ho le mani bucate, ma cerco di investire bene il mio denaro. Quante volte tuttavia mi ritrovo a fare acquisti sbagliati, a tornare a casa con i soliti modelli e colori, a volte anche indecisa rispetto a quanto acquistato? O quante volte in occasione di particolari circostanze quali colloqui di lavoro o serate di gala, avrei tanto bisogno di una mano nella scelta dell’abito giusto, ma non dell’amica di fiducia che sappiamo benissimo mi regalerà uno “Stai benissimo!” ma di un’esperta, di una consulente di immagine e personal shopper? Ho tuttavia sempre scartato l’opzione “chiedere aiuto ad una personal shopper” perché ho sempre pensato che fosse un servizio non proprio per tutte le tasche. L’ho infatti sempre ritenuto un servizio d’elite, adatto per Lo più alle wonderwoman in carriera che non hanno tempo di fare shopping e che guadagnano minimo €3000 al mese.

Niente di più falso! A sfatare questo mito è stata lei Adele Langella, personal shopper e consulente di immagine, alla quale mi sono rivolta per la scelta di nuovi look per il mio lavoro. L’ho conosciuta inizialmente virtualmente, e dopo i primi confronti e dopo aver sbirciato sul suo curatissimo sito Painting the Fashion, ho capito che lei faceva proprio al caso mio. E così, tra i tanti servizi che propone, analisi dei colori e della figura, personal styling, beauty & fashion, consulenza al guardaroba, ho deciso di optare per lo shopping tour. Niente di più divertente, curioso ed eccitante! Tre le tappe dell’itinerario:Massimo Dutti, Zara e Mango, tre negozi alla portata di tutte le tasche, con un buon rapporto qualità prezzo . Niente griffe insomma. In fondo qualcuno ci insegna che per essere eleganti non c’è bisogno di spendere tanto, basta avere del gusto e saper scegliere i colori e i modelli giusti. E di questo mi ha convinto Adele, che mi ha illuminata su diversi dettagli del mio stile.

Ecco gli outfit by Massimo Dutti
Ecco gli outfit by Massimo Dutti
Ecco due dei quattro look per il mio lavoro: a destra outfit by Zara e a sinistra outfit by Mango
Ecco due dei quattro look per il mio lavoro:
a destra outfit by Zara e a sinistra outfit by Mango

E chi lo avrebbe mai detto che uno shopping tour si rivelasse così utile? Utile non solo in vista del mio obiettivo finale, quello di cercare nuovi look professionali, ma in todo.  La mia esperienza è stata una vera epifania: ho scoperto nuovi colori per il mio guardaroba, che non avevo sino ad ora considerato, come l’arancione, il beige, il marrone,  ho scoperto finalmente quali modelli si adattano meglio alla mia figura, ho scoperto nuovi abbinamenti e combinazioni di colori, e ho scoperto nuovi outfit grintosi, fashion e molto femminili. Il tutto ad un prezzo onestissimo, €45 per un tour di un’ora, €175 per mezza giornata e €250 per l’intera giornata, ai quali poi si aggiunge la quota dei capi che, in modo assolutamente facoltativo, e questo lo voglio sottolineare, la cliente acquista. E, come potete notare nelle foto, la quota relativa ai capi acquistati non va oltre i €500 per un outfit completo. Insomma un prezzo ragionevole tutto sommato. Fantastico non credete? Adesso si che la moda per me non ha più segreti! Posso dire ora di avere le “armi” giuste per fare le mie scelte durante i miei shopping tour in solitaria!

Io e Adele Langella alla fine dello shopping tour
Io e Adele Langella alla fine dello shopping tour

Devo dire che è stata davvero un’esperienza che mi ha riempita ed arricchita. Ho trovato inoltre davvero curioso vedere come una persona che non ti conosce, non ti ha mai vista, che ha solo letto una scheda da te compilata, possa entrare talmente in empatia con te, da capire subito quello di cui hai bisogno. Adele infatti si è rivelata una grande professionista in questo oltre ad aver trasmesso tutta la sua passione per questo fantastico lavoro. Si vede che ci sono oltre dieci anni di lavoro nel mondo della moda, esperienze importanti come quella di assistente di stile di Gianfranco Ferrè, esperienze di stylist e designer, una conoscenza del mondo della moda a 360°, dei brand, dei negozi più cool e delle città più modaiole. E sì perché Adele non bazzica solo su Milano, ma accompagna le sue clienti anche a Roma, Napoli e sulla costiera amalfitana, sua terra di origine. E la chicca? Adesso ve la devo proprio rivelare: si chiama shop-art, uno shopping tour artistico in cui Adele oltre ad accompagnare le sue clienti per boutique, le guida alla scoperta delle principali mostre e beni culturali delle città. Il lato artistico dello shopping, insomma! Davvero una gran bella e interessante idea  tutta da provare!

PaintingTheFashion
PaintingTheFashion

Concludo il post ringraziando Adele che, oltre ad essere una bravissima personal shopper, è anche una persona simpatica, solare e tanto alla mano! Ho sfatato anche il mito della personal shopper snob e con la puzza sotto al naso! Alè!

Per info www.paintingthefashion.it

Elena
Meet the author / Elena

Inguaribile curiosa ed entusiasta della vita, mi piace andare in giro a scovare chicche e curiosità negli angoli nascosti della città. Adoro le storie, i viaggi, sia mentali che reali, amo le lunghe camminate e lo sport all’aria aperta e mi stupisco davanti alle piccole cose della vita.

Leave a Reply

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>