,

Mangiare in hotel a 5 stelle. La proposta di La Gare Bistrot

La Gare MGallery Hotel by Sofitel, in via Pirelli 20,  a due passi dalla Stazione Centrale, è un mondo tutto da scoprire. Oltre al fantastico Rooftop collocato al 13° piano di cui ho già parlato in un post precedente, l’hotel, al quarto piano, ospita un bistrot niente male, che, ideale per appuntamenti di business o per pranzi e cene esclusive, propone piatti della tradizione gastronomica milanese rivisitati in modo creativo dal giovane chef Matteo Miniutiello, nuovo volto del bistrot.

Consumare pranzi e cene in hotel a 5 stelle è ormai la tendenza del momento. Le cucine di molti hotel della città attirano sempre più milanesi o turisti dai palati raffinati che desiderano unire la cucina di qualità all’ambiente ricercato, con un occhio al portafoglio! Incredibile ma vero, le proposte gastronomiche di molti hotel si adattano a tutti i gusti e udite udite a tutte le tasche!

Un esempio è proprio La Gare Bistrot, il nuovo indirizzo a Milano dove organizzare i tuoi appuntamenti di business e dove consumare appetitosi pranzi e cene in un ambiente super chic.

 

L’ Ambiente

La Gare Bistrot ti accoglie in un ambiente raffinato, dagli interni ricercati arredati con gusto minimalista. La prima cosa che ti salta all’occhio sono i bellissimi lampadari un’esplosione di fiori e rose realizzati in vetro soffiato e metallo cromato. Molto eleganti i colori degli interni sui toni bruniti e davvero accogliente la terrazza del bistrot che, grazie ad ampie vetrate, offre una vista panoramica suggestiva.  Al Bistrot accedi entrando dall’entrata principale dell’hotel dove qui prenderai l’ascensore che ti porterà fino al quarto piano.

 

I bellissimi lampadari un’esplosione di fiori e rose realizzati in vetro soffiato e metallo cromato.
Il menù: cosa mangiare a La Gare Bistrot

Il menù propone piatti della tradizione gastronomica milanese rivisitati in chiave contemporanea dal giovane chef Matteo Miniutiello. Tra le specialità abbiamo la Buona Costoletta alla Milanese” la classica alta con l’osso e cotta solo nel burro, il Buon minestrone milanese”, altro piatto forte della tradizione (era per eccellenza la “schiscetta” della popolazione operaia) rivisitato in chiave leggera eliminando il lardo e le cotenne di maiale. Altre specialit sono il risotto Vuol Sembrar di Mare” con paprika, gamberi e santoreggia, “Dalla terra al cielo” crema di piselli, pomodoro, zucchine e aria al basilico, “Dolcemente acido” tonno, acqua di crostacei, spinaci e lime, “Dal Giappone verso noi” anatra, uneboshi e shiso, Spaghetti, agnello e quinoa croccante. Io ho apprezzato tantissimo il tonno immerso nel sughetto di crostacei e il sapore delicato del riso. Ho inoltre scoperto due pietanze giapponesi mai sentite e provate prima di allora e cioè l’uneboshi che è una prugna giapponese e il shiso, pianta aromatica che ha le foglie simili al basilico e alla menta, tant’è che viene chiamato “basilico giapponese”. Anche il dessert, una crema al rum con nocciole, l’ho trovato buonissimo, semplice ma al tempo stesso ricercato. Grazie all’utilizzo di prodotti stagionali e a Km0, i prezzi delle portate non sono eccessivamente alti: una cena si aggira mediamente sui 40-50€ a testa, mentre il pranzo varia dai 10€ ai 18€.

 

 

2016-10-06_12-08-42
Alcune delle specialità di La Gare Bistrot a cura dello chef Matteo Minutiello
L’impegno sociale

E se poi alla buona cucina abbini anche il sociale, diventa tutto più interessante. Se infatti ordini “Buona Costoletta alla Milanese” o “Buon minestrone milanese”, €1 viene devoluto a Food&Life  per sostenere Pane Quotidiano l’organizzazione laica senza scopo di lucro che da anni fornisce cibo gratuitamente ai meno abbienti.  La Gare Bistrot è infatti impegnato socialmente nella lotta contro gli sprechi alimentari attraverso l’organizzazione Food&Life che si batte sia in Italia che all’estero per sostenere, aiutare persone e comunità in gravi condizioni economiche attraverso iniziative solidali legate al settore alimentare. Proprio il 5 novembre è in programma una cena di gala a sostegno dei progetti per le donne e i bambini della Tanzania. La cena è prevista per le ore 20.30 presso lo Starhotels Rosa Grand di Piazza Fontana. Come nelle passate edizioni tutto il ricavato della serata sarà devoluto a WeWorld onlus a sostegno dei progetti. La donazione per la cena è di  €100. Per info clicca qui.

 

La Gare Bistrot

Via Pirelli 20

www.lagarehotel.milano

Lun – Dom: dalle 12.30 alle 14.30 e dalle 19.30 alle 22.30

Per prenotazioni e informazioni: 02.8725241 – ristorazione@lagarehotelmilano.it

 

 

Elena
Meet the author / Elena

Inguaribile curiosa ed entusiasta della vita, mi piace andare in giro a scovare chicche e curiosità negli angoli nascosti della città. Adoro le storie, i viaggi, sia mentali che reali, amo le lunghe camminate e lo sport all’aria aperta e mi stupisco davanti alle piccole cose della vita.

Leave a Reply

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>