SAN VALENTINO: 8 OPERE DI STREET ART DEDICATE ALL’AMORE

SAN VALENTINO: 8 OPERE DI STREET ART DEDICATE ALL’AMORE

Domani è San Valentino e, in occasione di questa ricorrenza ho pensato di proporti 8 opere di street art dedicate all’amore. Un modo originale  per celebrare il romanticismo e trascorrere questo giorno in modo speciale. State pensando di fare la vostra dichiarazione alla persona amata? Siete a corto di idee su dove portarla? Non c’è niente di più entusiasmante della bellezza di un’opera d’arte. Ho selezionato otto opere di street che rappresentano in modo diverso l’amore e che hanno tutte dietro una bella storia da raccontare. Niente ristoranti di lusso, niente sfondi da film, basta solo la tua semplicità sullo sfondo di uno dei murales più belli della città dedicato all’amore. A voi la scelta!

“LOST AND FOUND” DI MILLO

Sono due dei murales più belli di Milano. Ogni volta che li ammiro è un’emozione! L’art work, realizzato da Francesco Camillo Giorgino in arte Millo, sulla facciata di due case popolari, è caratterizzato dalla predominanza del bianco e nero da cui emergono due cuori rosso acceso. Su una facciata è rappresentata un rabdomante, l’indovino dell’acqua sull’altra una bambina che con una fionda gigante lancia cuori. Un capolavoro di grande suggestione e con una bella storia da raccontare. Infatti l’opera, come gran parte delle opere di street art presenti in città, fa parte di un progetto di riqualificazione che ha portato alla nascita del Giardino delle Culture, uno spazio dedicato a bambini e famiglie tutt’ora attivo! Interessante vero? Questa è stata una delle tappe del primo tour di #Streetartconlautore! Non potevo non inserire questa meraviglia! Un bellissimo sfondo per un selfie d’amore da cartolina e per una dichiarazione d’amore da film!

Street art amore milano
Foto di Giacomo Zavatteri.

 

TANGO D’AMORE CRISTIAN SONDA

Camminando su Viale Jenner è possibile imbattersi in “Tango d’amore”, che raffigura un uomo e una donna che ballano con passione e coinvolgimento. Sullo sfondo un prato, delle colline e degli alberi. L’opera, realizzata da Cristian Sonda, è sì dedicata all’amore ma in questo caso vuole trasmettere un messaggio sociale molto importante. Fa infatti parte di una campagna di sensibilizzazione sul tema dell’Hiv e delle malattie sessualmente trasmissibili. E’ stata voluta dall’Asl di Milano allo scopo di promuovere un nuovo servizio di prevenzione. Mi piace molto questo art work esteticamente e, sapere che dietro c’è un messaggio sociale, lo rende ancora più affascinante. Poi il tango è un bello passionale e travolgente e per questo il murale di Cristian Sonda può essere la cornice perfetta per celebrare l’amore.

Street art amore milano

FRANCA RAME E DARIO FO

Un’altra opera dedicata all’amore è quella dedicata a una delle coppie più rappresentative di Milano: Franca Rame e Dario Fo. L’opera firmata dai bravissimi Orticanoodles, è stata realizzata sul muro esterno della Scuola civica di teatro Paolo Grassi, dove insegnava il Premio Nobel. L’effetto, come altre opere del duo milanese, è un tripudio di luci e ombre dall’effetto wow, soprattutto se la si guarda dad lontano. Lei Franca Rame è ritratta sorridente con gli occhiali tondi e lui Dario Fo con gli occhioni e il suo sorriso che caratterizzava il suo viso. L’opera,  realizzata con la Fondazione Arrigo e Pia Pini e con la Fondazione Milano, ha visto la collaborazione di diversi giovani volontari arrivati con l’alternanza scuola-lavoro e 20 ragazzi tra i 16 e i 18 anni reclutati tramite B-Live, un progetto della Fondazione Near per adolescenti con patologie croniche. Bellissimo progetto che ho pensato di inserire tra i miei murales preferiti dedicati all’amore.

Street art amore milano
Foto di Thewaymagazine

 

NON SI PUO’ ANDARE CONTRO NATURA DI ZED1

Siete mai stati al Madama Hostel & Bistrot?  Otre ad essere un posto carinissimo e oltre a ospitare l’associazione culturale Ohibò, è anche caratteristico per i suoi murales che puoi ammirare sia negli spazi interni (alcune camere sono decorate con bellissime opere) sia sulle facciate dell’edificio. Protagonisti di quest’ultime sono i murales realizzati da Zed1! Su via Brembo risalta l’opera “CuciMilano” che raffigura una sarta intenta a cucire tra loro bandiere di tutto il mondo insieme al biscione milanese. Un omaggio a Milano città della moda e a Milano città multietnica. Dietro, sulla facciata laterale dell’ostello in via Benaco, si nasconde l’opera “Non si può andare contro natura” una serie di uomini e donne e animali intente ad abbracciarsi e baciarsi. Una sorta di evoluzione dell’amore, un invito a non rinunciare ai propri istinti, una celebrazione dell’amore con la A maiuscola che va oltre ogni pre-concentto e pregiudizio. Le opere sono tutte d’effetto e poi non so perché ma lo stile di Zed1, mi piace molto.

Street Art amore milano

 

IL PICCOLO PRINCIPE

Siamo in zona Isola, uno dei quartieri dove la street art ha contribuito tanto ad abbellire muri e saracinesche di negozi. Quest’opera, collocata sulla facciata di una scuola in via Angelo della Pergola, raffigura tre scene della storia delPiccolo Principedi Antoine de Saint Exupéry. Chi più di questo libro spiega la natura dell’amore! Adoro questa storia e mi piace molto il murale e per questo l’ho inserito tra le opere di street art dove dichiarare il tuo amore.

Street art amore milano

IL VIAGGIO NEL SOTTOPASSO DI GARIBALDI

Il sottopasso di Garibaldi è uno di quei posti che mai diresti “quanto è bello e affascinante” se non fosse stato qualche anno fa abbellito da una serie di murales realizzati grazie al progetto EscoadIsola. Qui si trova un’opera che associa l’idea dell’amore al viaggio. Il murale rappresenta il cammino, di una coppia, sullo sfondo una di quelle strade americane che regalano panorami mozzafiato. Un’idea bellissima e realistica della relazione tra due persone, sfondo ideale per celebrare la tua storia d’amore. Mi piace molto questo murale anche perché mi ricorda i paesaggi americani che ho visitato qualche anno fa che mi hanno rubato il cuore! E voi ci siete mai stati? Una curiosità: il bando, lanciato in occasione del progetto EscoadIsola per decorare questa parte del sottopasso di Garibaldi, aveva come tema il viaggio: “Viaggiare unisce i popoli, le culture, i luoghi: natura, amicizia, integrazione sociale e solidarietà.

MUTEVOLE DI ELISABETTA MASTRO

Un muro di 400 mq, in zona Bovisa rappresenta la molteplicità dei mutevoli sentimenti della vita quotidiana. Si chiama Mutevole” ed è un progetto di riqualificazione urbana realizzato dall’artista Elisabetta Mastro. Sono 25 pannelli dai colori vivaci di cui 23 raffiguranti gli stati d’animo umani.

Mutevole-Elisabetta Mastro
“AMATI”

Quattro di questi rappresentano l’amore: ci sono gli Innamorati“, i “Passionali“, i “Competitivi” e gli “Amati“.  Più che street art lo definirei muralismo urbano, veri e propri dipinti sul muro che danno grinta e colore a questa zona un po’ grigia e anonima di Bovisa. Tu a quale di questi stati d’animo appartieni? “Mutevole” ti aspetta in via Simone Schiaffino 21 a Milano.

Mutevole-Elisabetta Mastro
“INNAMORATI”

Mutevole-Elisabetta Mastro

VALENTINA SULLO SFONDO DELLA CHIESA DI SAN CRISTOFORO

Uno dei murales più romantici è quello che ha come protagonista Valentina, l’eroina dell’omonimo fumetto di Guido Crepax, lungo via San Cristoforo vicino alla storica chiesetta.  Una Valentina catapultata nella Milano di oggi, bella ed elegante, che gira in luoghi iconici della città da sola o accompagnata dalla sua dolce metà.

Un muro che unisce-Valentina-Crepax

Tra i vari disegni che decorano i 400 metri di muro che collega il naviglio Grande a Zona Tortona, vi è quella in cui Valentina e il suo amato si abbracciano sullo sfondo della chiesa di san Cristoforo! Il romanticismo allo stato puro!

Un muro che unisce-Valentina-Crepax

I disegni sono ispirati alle vignette storiche e sono stati realizzati in collaborazione con l’Archivio Crepax gestito dai figli del noto fumettista. Il progetto si chiama “Un muro che unisce” ed è stato promosso dal Municipio 6 con il supporto dell’associazione Around Richard e del Mudec e ha visto come protagonista l’associazione culturale We Run the Streets che ha realizzato le opere.

Vi piacciono queste opere? Quali altre opere di street art dedicate all’amore conoscete? Mandatemi le vostre preferite.

Se siete interessati al mondo dell’arte urbana, vi anticipo che a fine marzo torna #Orticatourquiz in collaborazione con X City Tours e ho in programma nuovi tour di street art. Per informazioni scrivetemi a info@milanosguardinediti.com.

Elena
Meet the author / Elena

Inguaribile curiosa ed entusiasta della vita, mi piace andare in giro a scovare chicche e curiosità negli angoli nascosti della città. Adoro le storie, i viaggi, sia mentali che reali, amo le lunghe camminate e lo sport all’aria aperta e mi stupisco davanti alle piccole cose della vita.

Leave a Reply

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.