ANGOLI ARTISTICI DELLA CITTA’: IL PONTE DEGLI ARTISTI. PARTECIPA ANCHE TU A #YELPXMILANO CONTEST FOTOGRAFICO IDEATO DA YELP

La bellezza di Milano spesso è racchiusa in angoli nascosti, edifici apparentemente anonimi, strutture architettoniche che sembrano a primo impatto non dirci nulla ma che in fondo, a nostra insaputa, racchiudono una storia e un significato. E’ il caso del Ponte di Ferro di Porta Genova. Si proprio lui, il ponte più famoso d Milano, quello che durante il Salone del Mobile si riempie di appassionati e di artisti proveniente da tutto il mondo.  Di storia ne ha davvero tanta da raccontare! La struttura si colloca proprio a cavallo tra la zona dei Navigli e zona Tortona un tempo popolata da fabbriche, oggi dominata da studi di design, aziende di moda, spazi eventi e locali dal mood artistico e alternativo. Proprio questa sua posizione strategica lo ha nel tempo trasformato in un vero e proprio simbolo del “passaggio” verso la scoperta di nuove tendenze artistiche e imprenditoriali della città. Una metafora della trasformazione urbana, culturale ed economica di Milano. Oggi infatti il Ponte di Ferro è conosciuto da tutti come il Ponte degli Artisti, punto di riferimento per l’arte libera e luogo di incontro degli artisti contemporanei che si ritrovano spesso ad abbellirlo con murales, installazioni, stencil ecc. Ci sono anche poeti, artisti di strada. Insomma è un pullulare d’arte, sempre in continuo cambiamento. Un piccolo mondo all’interno della città che non si lascia passare inosservato,  e, una volta vissuto non lo si dimentica più, anzi ci si affeziona. 

Sapevate che c’è addirittura un’associazione no profit dedicata? Si chiama Ponte degli Artisti e Oltre ed è formata da artisti e appassionati d’arte che vogliono promuovere l’immagine e le iniziative o performance di artisti contemporanei tramite l’uso del web e tramite l’ideazione, l’organizzazione e la gestione di eventi e manifestazioni sia in spazi pubblici che privati. Insomma, un modo alternativo di vivere gli spazi urbani.

Proprio in questo periodo è in corso un’iniziativa da non perdere. Si chiama #yelpxmilano ed è un contest fotografico organizzato da Yelp il noto social network in cui le persone si scambiano pareri, opinioni e dritte su ristoranti, attività ed eventi, in collaborazione con l’associazione Ponte degli Artisti. Avete tempo fino al 14 febbraio per immortalare il ponte di Ferro e gli immediati dintorni urbani. Che siano scatti nuovi o fotografie del cuore di tanto tempo fa, l’importante è che dimostrino il vostro amore per la città e il suo ponte e che abbiano l’hashtag #yelpxmilano Criterio fondamentale per la partecipazione, è l’essere uno yelper. Ma se non lo siete questa è l’occasione giusta per registrarsi. Le foto (potete scattarne più di una) dovranno essere pubblicate sulla pagina Yelp bit.ly/yelpxmilano0216. Successivamente, tutte le immagini saranno stampate (quindi, salvatene una copia in alta risoluzione, se possibile) e sabato 27 febbraio le potrete vedere affisse sul ponte stesso, come simbolo di arte urbana e valorizzazione delle strutture storiche cittadine.

Le migliori foto saranno poi esposte in una mostra, a cura dell’associazione Ponte degli Artisti.

Io ho partecipato con questa foto scattata lo scorso anno durante il Fuorisalone. E’ una foto che rappresenta molto il mood del blog. Che fiuto ragazzi! E che bella sorpresa trovarsela direttamente sul profilo Instagram di #Yelpmilano

Fantastico vero? Affrettatevi avete tempo fino al 14 febbraio.

 

Elena
Meet the author / Elena

Inguaribile curiosa ed entusiasta della vita, mi piace andare in giro a scovare chicche e curiosità negli angoli nascosti della città. Adoro le storie, i viaggi, sia mentali che reali, amo le lunghe camminate e lo sport all’aria aperta e mi stupisco davanti alle piccole cose della vita.

Leave a Reply

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>