,

La street art colora le barriere di cemento antiterrorismo

La street art colora le barriere di cemento antiterrorismo

Iniziamo questo nuovo anno con un post dedicato ad un nuovo progetto che vede protagonista la nostra città e i colori della street art.

Da prima di Natale, a seguito dei tragici episodi di Berlino e della cattura e uccisione di Anis Amri a Sesto San Giovanni, Milano è sempre più blindata. Passeggiando per le vie centrali, della città, (Duomo, Centrale, Darsena, ecc) ti imbatti in uomini e donne dell’esercito con tanto di camioncino e mitra in mezzo alla strada. A far da cornice al tutto ci sono le barriere di cemento, i così chiamati “jersey” che rendono le strade opprimenti e soffocanti. Insomma il quadro è abbastanza opprimente e il tutto non fa che incutere paura.

Ma il Comune di Milano, precisamente l’assessorato alla Sicurezza, proprio alla vigilia del Natale ha lanciato un’iniziativa davvero simpatica che ha visto protagonista la street art. A colpi di bombolette a spray noti street artist hanno trasformato i jersey di cemento in bellissime opere d’arte. Un modo davvero curioso per sdramatizzare su un simbolo dell’emergenza e della sicurezza, e per cercare di diffondere un clima più sereno in città.

Tra le opere realizzate potete ammirare “Navidad” in Piazza Duomo realizzata dallo street art sardo Manu Invisible che ha voluto raffigurare il calore familiare rappresentato da due renne (la madre e il figlio), l’amore contro la violenza e crudeltà che stiamo vivendo in questo periodo. Lo street artist è intervenuto anche sui prefabbricati di Piazza Fontana e ai piedi del Bosco Verticale in zona Isola. Qui troviamo l’opera di altri noti writers come Frode che ha raffigurato attraverso una visione personale un riccio e Berto 191 che ha dipinto un paesaggio boschivo.

L’iniziativa fa parte del progetto “Muri liberi” di cui vi ho già parlato in post precedenti, che mette a disposizione di artisti e creativi spazi da dipingere e trasformare in opere d’arte a tema assolutamente libero. Un progetto che sta riscuotendo successo e che sta trasformando e riqualificando tantissimi luoghi, vie e spazi della nostra città.

 

Elena
Meet the author / Elena

Inguaribile curiosa ed entusiasta della vita, mi piace andare in giro a scovare chicche e curiosità negli angoli nascosti della città. Adoro le storie, i viaggi, sia mentali che reali, amo le lunghe camminate e lo sport all’aria aperta e mi stupisco davanti alle piccole cose della vita.

One Comment

  • […] ecco perché, secondo me, insieme lavoriamo bene, tanto che stiamo pensando a un bis in versione autunnale. Cercate qualcosa da fare di diverso e inaspettato a Milano? Allora dovete seguirla. Ad esempio, avete notato e vi siete chiesti perché i jersey, non il tessuto, ma le barriere di cemento, che sono state messe a Milano sono decorate? Elena lo spiega in questo pezzo sulla streetart […]

Leave a Reply

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>