COME MUOVERSI IN MODO SOSTENIBILE A MILANO: I PRINCIPALI SERVIZI

COME MUOVERSI IN MODO SOSTENIBILE A MILANO: I PRINCIPALI SERVIZI

Quando dico che non ho l’auto c”è sempre qualcuno che mi guarda in modo strano. Come per dire: “Ma come fai?” “Non puoi non averla!”. E invece ti dico che non ne ho bisogno, perchè i mezzi a Milano funzionano bene e poi ci sono alternative valide come il car sharing e il bike sharing. Non avendo l’auto, inoltre, risparmio un sacco e sono senza pensieri! Purtroppo sono molti a non pensarla come me ma sono sempre di più le persone che adottano modalità green per muoversi in città, e questo mi rincuora. Inoltre il Comune di Milano è molto attento a questa tematica e incentiva e promuove continuamente l’uso di mezzi alternativi all’auto privata.  In vista della settimana della mobilità sostenibile dal 16 al 22 settembre, ho pensato di riassumere tutte le possibilità di spostamento alternative che la nostra città offre.

COME SPOSTARSI IN CITTA’

Immagina Milano con poche auto, tante bici, e con un aria più pulita. Che bella sarebbe vero? Non è un’utopia, ma potrebbe diventare realtà, se tutti ci impegnassimo seriamente a spostarci in modo sostenibile. Vedi Copanaghen per esempio, capitale della due ruote. Quì c’è la cultura della bicicletta e della sostenibilità, modello di green economy in Europa che dobbiamo prednere come esempio. Addirittura in questa città c’è il problema contrario: ci sono più bici che auto! Assurdo! Circa 270mila contro 260mila.! Da non crederci!(Fonte: La Repubblica.it del 31/05/2017):  Sai che le auto in città occupano circa il 10% della superficie disponibile e restano in sosta per il 95% del loro tempo? Ovunque vai, dal centro alle periferie, ti sei reso conto che sei circondato da auto? Un ammasso di lamiere in giro per le strade e per i marciapiedi che spesso ti intralciano il passaggio. In media nelle famiglie ci sono due auto minimo e se i figli sono grandi si arriva anche a un’auto a testa. Nella cultura degli Italiani l’automobile è un oggetto indispensabile per muoversi al quale non si può rinunciare. Capisco nei piccoli centri dove i mezzi pubblici sono inesistenti o non funzionano eppure, anche quì, vedo gente prendere l’auto per percorrere pochissimi chilometri. Ci sei? o ci fai? mi viene da dire! Ma sei davvero sicuro che l’auto sia fondamentale? Ok per lunghi viaggi, anche se c’è la possibilità della condivisione grazie a Bla Bla Car, ma per muoverti quì a Milano, ci sono tantissime alternative. E non parlo solo dei mezzi pubblici che fortunatamente funzionano in modo eccellente, ma di tutte quelle soluzioni che ti permettono di spostarti in autonomia e in modo green. Le paroline magiche sono Car sharing e bike sharing, due tipologie di servizi che il Comune di Milano sta incentivando da anni al fine di migliorare la qualità della vita urbana. In entrambi i casi si utilizza auto e bici in condivisione con altre persone ma in modo individuale. Il pagamento è a consumo, solitamente si paga all’ora o a mezz’ora come per le bici. Puoi usufruire del servizio tramite un app da cui, grazie alla geolocalizzazione, puoi trovare l’auto o la bici più vicina a te. Una volta utilizzata, nella maggior parte dei casi, puoi parcheggiarla dove vuoi purchè nell’area urbana oppure, come nel caso del bike sharing del comune e di alcune auto elettriche, vanno riportate nel punto di partenza, in parcheggi dedicati.

MA QUALI SONO I VANTAGGI DEL CAR SHARING E BIKE SHARING?

Il Car Sharing è conveniente perché:

  1. Risparmi tempo: non devi più cercare parcheggio perché la maggior parte dei servizi offerti ti consentono di parcheggiare ovunque anche sulle strisce blu e gialle grazie a un contributo annuo che la società di riferimento versa al Comune di Milano.
  2. Risparmi denaro: se decidi di utilizzare solamente il Car Sharing per spostarti in città, farai bene anche al tuo portafoglio. Pensa alle spese che comporta un’auto privata (bollo, assicurazione, manutenzione, parcheggi a pagamento). Quanto denaro risparmieresti e quanti pensieri in meno avresti!
  3. Accedi anche in centro e nelle ZTL: con le auto del Car Sharing puoi entrare nell’area C gratuitamente e nelle ZTL senza pagare nessuna tariffa.

Il Bike Sharing è conveniente perché:

  1. Giri senza pensieri: non avendo una bici di proprietà non hai la preoccupazione che te la rubino visto i furti continui di bici in città.
  2. Risparmi denaro: non devi acquistare una tua bici e non devi sostenere gli eventuali costi di manutenzione.
  3. Impari a spostarti in modo slow: Ti muovi senza la frenesia dell’auto e ti godi la città da un altro punto di vista.
BikeMi
BikeMi il servizio di bike sharing del Comune di Milano. Credits Photo: ATM

In entrambi i casi il RISPARMIO di tempo e denaro è una variabile determinante e spesso rappresenta la motivazione principale per cui molti rinunciano sempre di più all’auto privata. Ma sai bene che oltre a far bene al tuo portafoglio aiuti l’ambiente e contribuisci a rendere la città più vivibile.

Ma quali sono i principali servizi offerti dal Comune di Milano?

CAR SHARING: I PRINCIPALI SERVIZI

Oggi abbiamo a disposizione davvero tante alternative di car sharing e negli ultimi anni stanno prendendo sempre più piede le auto elettriche.  Le tariffe proposte sono varie e, attenzione a quelle al minuto che potrebbero ingannarvi. I centesimi al minuto potrebbero sembrare pochi, vi consiglio di fare sempre il calcolo del tempo che occorre per arrivare alla propria destinazione in modo da avere un’idea dei costi. Tuttavia, qualsiasi servizio scegli, il risparmio rispetto all’auto privata è assicurato!

SHARE’ NGO

E’ uno dei più innovativi servizi di car sharing che propone auto 100% elettriche. Partita nel giugno 2015 è cresciuta tantissimo raggiungendo 45.000 iscritti con  una fotta di 712 auto. Hai mai provato a guidare un auto elettrica? Io mai e sono molto curiosa di capire com’è l’esperienza al volante di un’auto simile. Sicuramente non senti i rumori tipici del motore a benzina o diesel e soprattutto ti senti appagato per aver fatto del bene all’ambiente, a te stesso e alla città. Le auto hanno 120 km di autonomia, 80 km/ora e sono dotate di tutti i confort:  cambio automatico, sensori di parcheggio, luci a led, finestrini elettrici, radio e navigatore. Insomma una signora city car. La tariffa base è di €0,24/min per sosta a corsa. Ma se credi nella mobilità urbana elettrica, puoi spendere molto meno. Share’ngo premia chi usa di più il servizio. Interessanti i vantaggi a disposizione: 30 minuti gratuiti al momento dell’iscrizione, per le donne che viaggiano di notte dall’1 alle 5 è previsto un Women Night Voucher (30 minuti a €3) e poi ci sono tante convenzioni con diversi partner tra palestre, supermercati,  negozi. Per la settimana della mobilità iscrizione super scontata a 1 euro invece di 10 con 15 minuti bonus e in più Share’ngo lancia PUNTI OSSIGENO, il primo sistema di rewarding e cash-back nel mondo del Car Sharing che ti permette di accumulare punti in cambio di premi. Per info: www.site.sharengo.it.

Car Sharing
Share’ngo è il servizio di car sharing che propone auto elettriche

E-VAI

Anche il car sharing E-Vai è caratterizzato da auto elettriche ed endotermiche con la differenza che, rispetto al precedente, ti permette di raggiungere anche gli aeroporti di Malpensa, Linate e Orio al Serio. Le auto possono essere prese in consegna e rilasciate presso apposite postazioni situate in corrispondenza di luoghi strategici, come aeroporti, stazioni, piazze e università. il parco auto comprende 100 veicoli, pochini se paragonato al precedente ed è possibile iscriversi sul sito o presso E-vai point. Le tariffe sono convenienti:  partono da €2,40 ai €6 all’ora e da €28,80 ai €72 al giorno a seconda se si usa un’auto elettrica o endotermica.  Per info: www.e-vai.com .

CAR2GO

Quando si parla di car sharing si fa spesso riferimento a Car2Go che è stata tra le prime ad arrivare a Milano. Con la sue smart ben equipaggiate ha convinto tanti milanesi a rinunciare alla propria auto. Le tariffe vanno dai €0,24/min per la smart per due e €0,26/min per la smart per 4 persone. E tra le ultime novità di Car2Go, da oggi puoi acquistare anche dei pacchetti prepagati da due, quattro, sei ore o per tutta la giornata. Interessante la promozione Porta un amico” secondo la quale se porti amici e colleghi sarai premiato con 60 minuti di guida gratis. I tuoi amici non pagheranno il costo di iscrizione e riceveranno ben 30 minuti gratis. In questo periodo inoltre l’iscrizione è gratis e ricevi subito €5.  Per info: www.car2go.it. 

ENJOY

Con le mitiche 500 rosse Enjoy oggi dispone di 550 veicoli in tutta la città. Le tariffe sono in linea con gli altri servizi:  €0,25/min entro 50km e per 24h consecutive di noleggio il costo è di 50,00€. Puoi raggiungere anche l’Aeroporto di Milano Linate a 4,50€. Se ti iscrivi dal 16 al 22 settembre durante la settimana della mobilità, ricevi un voucher da €10 valido per 15 giorni. Per info: www.enjoy.eni.com .

UBEEQO

Ubeeqo, della società Europcar, leader nei noleggi di auto, è in pratica quella che un tempo era GuidaMi. Si tratta di un servizio station based (a piazzola fissa) e non free floating come Car2go, Enjoy, Share’ngo che permettono invece di prelevare e rilasciare un’auto ovunque in città. Puoi aprire l’auto con app, ma anche con o con tessera Atm a cui dovrai collegare il tuo profilo. Le tariffe vanno da €2,20 l’ora a €50 al giorno a seconda se scegli la tariffa Easy o Flexy. Interessante è la possibilità di richiedere un seggiolino per i bambini. Infatti non si pensa mai ai genitori con bimbi. Anche loro devono poter usufruire dei vantaggi della sharing economy! Ubeeqo propone tariffe ad hoc per le aziende mettendo loro a disposizione un sistema semplice e immediato di fatturazione. Per info: www.ubeeqo.com.

DRIVE NOW

Immagino che se ami le belle auto e sei abituato a guidare delle berline, andare in giro su una Smart o su una 500 non è proprio il massimo. Ma no panic! Drive Now è il servizio che fa per te. Puoi infatti scegliere di guidare gli ultimi modelli di  BMW e di Mini e la scelta è davvero ampia se pensi che sono a disposizione cabrio, berline e auto elettriche. Ovviamente le tariffe sono un po’ più altine e prevedono anche pacchetti prepagati da 3 alle 24 ore per tragitti più lunghi. Inoltre Drive Now pensa anche alle famiglie con bambini: mette infatti a disposizione delle auto, le Serie 2 Active Tourer,  con seggiolino che è possibile cercare nell’app. Per info: www.drive-now.com. 

 

BIKE SHARING: I PRINCIPALI SERVIZI

BIKEMI

E’ il servizio del Comune di Milano che consente di utilizzare le bici in condivisione, un modo pratico ed ecologico per spostarsi in città, soprattutto per brevi tragitti. Da quando è stato lanciato, BikeMi ha registrato sempre dati confortanti al punto che il comune ha dovuto moltiplicare le piazzole ed estenderle anche alle periferie. Oggi infatti conta 280 stazioni attive con 4650 bici di cui 1000 a pedalata assistita. Il servizio, attivo 365 l’anno dalle 7.00 all’1.00, propone tre abbonamenti: annuale a €36, settimanale a €9,00 e giornaliero a €4,50. Se usi la bici tradizionale, la prima mezz’ora è gratis, dalla seconda mezz’ora il costo è di €0,50 mentre il costo di quella a pedalata assistita è di €0,25 la prima mezz’ora, €0,50 la seconda, €1 la terza e così via. In occasione della settimana della mobilità BikeMi propone l’abbonamento a €26. Approfittane. Per info: www.bikemi.com.

MOBIKE

E’ il servizio che cercavo da tempo! Mentre BikeMi prevede il parcheggio nelle stazioni dedicate, Mobike è un servizio free floating, puoi cioè parcheggiare la bici dove vuoi. Ideale per chi come me è sempre di corsa e non vuole perdere tempo a cercare la stazione di bici più vicina. Con Mobike puoi seriamente rinunciare alla bici privata perché ti dà gli stessi benefit con la differenza che sei senza pensieri! Non devi preoccuparti di portare la bici sui mezzi, di lasciarla in un posto sicuro, insomma è davvero un servizio utile.  Mobike è’ stato da poco lanciato a Milano e già vedo in giro tante persone utilizzarle. Come funziona? Basta scaricare l’app, registrarti e cercare la bici più vicina a te. Il sistema è più o meno come quello del car sharing. Le biciclette sono dotate di GPS, tessera SIM e di un lucchetto intelligente che si sblocca  tramite un codice QR che si trova sulla bici. La tariffa è di €0,50 per trenta minuti e di €0,30 appena attivato il servizio.  Quando scarichi l’app ti addebita €1. In occasione della Fashion Week dal 10 al 25 settembre Mobike ha previsto delle tariffe speciali: €0,15 per trenta minuti e, dato che la settimana della moda cade in concomitanza con quella della mobilità sostenibile, il 22 settembre potrai  utilizzare le bici gratuitamente. Non l’ho ancora provata ma non vedo l’ora di farlo. Sono curiosissima. E tu? Per info: www.mobike.com. 

Bike Sharing
Mobike è il nuovo bike sharing con servizio free floating (prendi la bici e lasciala dove vuoi)

E tu quale mezzo utilizzi per spostarti in città? Che ne dici di approfittare della la settimana europea della mobilità sostenibile per iniziare a spostarti in modo green?

Inizia a partecipare alle iniziative green presenti in città. Per esempio domenica 17 settembre parteciperò ad una bellissima pedalata alla scoperta della città con le amiche di Wonder Ride in collaborazione con @igerslombardia. Seguici con #pedalandoxlacitta.

Elena
Meet the author / Elena

<p>Inguaribile curiosa ed entusiasta della vita, mi piace andare in giro a scovare chicche e curiosità negli angoli nascosti della città. Adoro le storie, i viaggi, sia mentali che reali, amo le lunghe camminate e lo sport all’aria aperta e mi stupisco davanti alle piccole cose della vita.</p>

Leave a Reply

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>