Il mondo di Cookieland

Il mondo di Cookieland

Oggi scopriamo insieme a Claudia, fimo designer, il mondo romantico e dolce di Cookieland!

Quando e come hai iniziato a creare oggettistica e gioielli? 
Ho iniziato a creare gioielli circa 5 anni fa, inizialmente per svago…qualche mese dopo ho iniziato a partecipare a piccoli mercatini e nel Maggio del 2008 è nato Cookieland.

Che tipo di materiale utilizzi per le tue creazioni?
I miei accessori sono realizzati a mano in fimo, una pasta sintetica che si modella a mano e si cuoce in forno. Una volta cotto il fimo è un materiale resistente e impermeabile.

Come hai pensato alla realizzazione di oggetti a tematica `dolce`?
Quando ho iniziato a lavorare il fimo ho realizzato diversi tipi di soggetti, tra cui bamboline e personaggi di favole e cartoni animati, ma quando ho iniziato a lavorare sui dolci e il cibo in generale ho scoperto una vera e propria passione! Adoro i dolci di ogni tipo, amo mangiarli, cucinarli, assaggiare cose nuove…i dolci sono la mia principale fonte di ispirazione e poterli realizzare anche in miniatura mi permette di esprimere questo mio grande amore!

Che tipo di target hai come clientela?
La maggior parte delle mie clienti sono ragazze di età compresa tra i 20 e i 30 anni, che amano gli accessori e prediligono uno stile romantico e shabby, ma sono davvero felice di poter dire che fanno parte della mia clientela persone di tutte le età, dalle bambine alle donne più adulte.

Ho visto che su Facebook hai più di 22.000 fans, come ti sei fatta conoscere dalle tue clienti?
Ci sono vari modi per farsi conoscere: partecipare a tanti mercatini e fiere, essere presente sui principali social network, sfruttare il passaparola…credo però che il modo migliore sia mettere sempre impegno e amore nel proprio lavoro, creando sempre cose nuove, migliorando giorno dopo giorno, mostrando sempre e solo un’immagine positiva di me stessa, lasciando che siano le mie creazioni a parlare per me: la soddisfazione delle clienti è la miglior pubblicità!

Qual è la fascia di prezzo delle tue opere e dove è possibile comprarle?
I miei accessori hanno un prezzo compreso tra i 5 e i 30 euro, fatta eccezione per le miniature in scala 1:12, che hanno prezzi più alti. Sono acquistabili agli eventi a cui partecipo e sul nella boutique online.

Quali sono i prossimi appuntamenti (fiere, mercatini, mostre) in cui sarai presente?
Il prossimo importante evento a cui parteciperò, ultimo dell’anno, è L’Artigiano in Fiera, dal 30 Novembre all’8 Dicembre alla Fiera di Milano, a Rho. Gli altri appuntamenti a cui sono presente ogni anno sono le grandi fiere del fumetto, come Romics e Lucca Comics; Miniaturitalia (Milano), l’unica fiera di miniature italiana; il Mercatino Giapponese di Roma, cui sono affettivamente legata perchè è il primo mercatino a cui abbia partecipato; il Cake Design Italian Festival (Milano) e molti altri eventi che sto ancora pianificando. La lista completa degli appuntamenti è disponibile sulla mia pagina facebook www.facebook.com/cookielandminiaturesed è in continuo aggiornamento.

Quali sono i tuoi best seller?
Il mio marchio di fabbrica sono forse le casette di marzapane, che sono richiestissime soprattutto nel periodo natalizio, ma tra i miei bestseller ci sono anche i cupcakes, i macarons, la collezione ispirata ad Alice in Wonderland e quella dedicata a Parigi e naturalmente i cookies!

Elena
Meet the author / Elena

<p>Inguaribile curiosa ed entusiasta della vita, mi piace andare in giro a scovare chicche e curiosità negli angoli nascosti della città. Adoro le storie, i viaggi, sia mentali che reali, amo le lunghe camminate e lo sport all’aria aperta e mi stupisco davanti alle piccole cose della vita.</p>

5 Comments

  • pippo:)

    Cookieland è il top! *-*

  • patrizia P

    io ti seguo sempre …ho uno splendido braccialetto Paris che tutti mi invidiano e mi chiedono……e forse esco dal targhet delle tue clienti ho 48 anni …ma amo tantoooo le tue creazioni ,complimeti♥ Patrizia

  • Anonimo

    Nulla da dire sulla precisione e la dedizione, però troppe volte dichiarato che "gli oggetti vengono fatti senza stampi" sicuramente ce ne sono artigianali al 100% di mano propria, ma non siamo tutti ciechi..senza contare i prezzi altissimi per cose già pronte, come ad esempio i bracciali già fatti dai cinesi e "abbelliti" con 4/5 charms in fimo (da me acquistati per la modica cifra di 18 euro presso il suo stand, mentre dai cinesi c'erano a 1.50€ .). Una jewel designer dovrebbe usare "più ingegno" nel far da se le cose. E' tutto bellissimo, però un pizzico di ipocrisia in meno non guasterebbe. N.B. non sono una creatrice, sono solo una cliente un pò delusa per acquisti effettuati a dicembre scorso a milano!

  • Anonimo

    Ciao, sono Claudia. Prima di tutto vorrei togliere le virgolette alla frase "gli oggetti vengono fatti senza stampi", perchè io non uso stampi, lavoro il fimo a mano, ma sono felice che le mie creazioni sembrino così perfette da esser fatte con lo stampo. Come hai detto tu, non sei una creatrice, se lo fossi forse sapresti che non esistono stampi per realizzare la maggior parte dei soggetti e la precisione nasce dall'esperienza. Non mi reputo una jewel designer ma un'artigiana, tutto ciò che realizzo in fimo è artigianale al 100% ma la minuteria che utilizzo non è realizzata da me. Alcuni bracciali li assemblo a mano, in alcuni, rari casi, quando trovo qualcosa che mi colpisce, utilizzo accessori già pronti, come base per i miei charms. Quei 4/5 charms in fimo vengono realizzati in ore di lavoro e rappresentano a mio avviso il valore stesso dell'accessorio. Riguardo ai prezzi, c'è molto poco da dire…io li reputo adeguati, evidentemente il bracciale finito che hai comprato ti sembrava tanto carino da valere 18 euro (20, in realtà), nessuno ti ha costretta a sceglierlo. Infine credo che il luogo più adatto per muovere una critica, soprattutto quando mi si da dell'ipocrita, non sia questo…ma è solo un mio parere. Spero che la discussione finisca qui, tu hai espresso un tuo parere e io mi sono difesa…ti auguro una buona serata.

  • Anonimo

    Claudia sarebbe il caso che te imparassi ad accettare le critiche. Molte altre artigiane fanno cose come te e le casette non le hai invetate te….e poi su che qualche stampo lo.u:si!

Leave a Reply

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>