LIGHT MY NIGHT è IL CONCEPT DELLA SFILATA/SHOW DI FEDERICO SANGALLI

Anche quest’anno durante la Milano Fashion Week, sono riuscita ad assistere ad alcune bellissime sfilate. Come quella di Federico Sangalli martedì 23 febbraio, presso il Teatro Arsenale. Light My Night è il nome della collezione autunno/inverno 2016/2017. Non una semplice sfilata ma un vero e proprio show emozionante e ricco di suggestione.

Lo stilista ha ricreato l’atmosfera degli abissi marini attraverso un gioco di luci e suoni che richiamano i fondali degli oceani. Protagoniste le sue creazioni, borse a forma di conchiglia e trasparenze luminose per la seconda sfilata della collezione Light My Night che usa un  tessuto che si illumina garbatamente con un effetto tra la bioluminescenza e la polvere di stelle. Infatti mentre le modelle sfilano, l’effetto degli abiti e degli accessori ricorda molto il cielo stellato. Una collezione che punta ai dettagli e ai contrasti tra pieno e vuoto, luce e ombra, calma e tempesta dove la notte e il mare si vestono di luce. Una danzatrice vestita di luce introduce la sfilata e ne annuncia il prologo. Uno spettacolo davvero suggestivo in cui l’effetto wow è assicurato.

Ma la domanda nasce spontanea. Come sono realizzati i capi della collezione?  La luce è creata dalla fibra ottica rivestita dalla seta. I fili di fibra ottica vengono accesi tramite un carica batteria con uscita usb per ricaricarsi. Incredibile!  Grazie a questo tessuto innovativo abiti ed accessori si illuminano di luce propria creando une effetto unico.

Sono rimasta davvero colpita da questo show e dall’originalità di questi capi. E’ da tempo che non vedevo qualcosa di “wow”, creativo e unico. Ormai nella moda sembra sia stato già detto e fatto tutto, ma, come in tutti i campi, anche, e direi soprattutto in questo,  si può e si deve osare e innovarsi continuamente. Il noto marchio di moda Federico Sangalli, attivo sin dagli anni ’50 (nel 1952 Maria Sangalli apre il primo laboratorio di Alta Sartoria in centro a Milano) è una di quelle realtà che, facendo tesoro della tradizione, guarda all’innovazione e al futuro. Infatti nella Factory, nata nel 2011, si usano ancora le macchine a pedali ma si lavorano seta e fibra ottica, tessuti di carta, strutture metalliche e mix&match di materiali pesanti e soffici. Ed è proprio sotto il segno di tradizione e innovazione che si inerisce l’ambizioso progetto Light My Night.

Sarei curiosissima di visitare la Sangalli Factory. Che dite ce la farò un giorno?

Ringrazio tantissimo Isabella Ratti e Barbara Ginnasi per avermi invitata e le faccio i miei complimenti ad entrambe per la realizzazione di questo fantastico show.

Clicca qui per vedere il video della sfilata.

 Photo credits: Federico Sangalli

Elena
Meet the author / Elena

Inguaribile curiosa ed entusiasta della vita, mi piace andare in giro a scovare chicche e curiosità negli angoli nascosti della città. Adoro le storie, i viaggi, sia mentali che reali, amo le lunghe camminate e lo sport all’aria aperta e mi stupisco davanti alle piccole cose della vita.

Leave a Reply

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>